Peter Cincotti “vede” Roma e Palermo in sogno. Poi vola nel mondo

48
0
Peter Cincotti

Venerdì 13 ottobre esce il nuovo album di Peter Cincotti. Si intitola Long Way From Home e sarà seguito da un lungo tour mondiale che toccherà l’Italia a dicembre. Il giovane pianista, vocalist e songwriter newyorchese ha chiare origini italiane e le ricorda volentieri in ogni circostanza, intervista, ed ora anche in due nuove canzoni dai titoli inequivocabili: Palermo e Roman skies.

Dice Cincotti: «Molte canzoni di questo disco sono state ispirate specificamente dall’Italia: Roman Skyes l’ho scritta seduto in un taxi per le strade di Roma; Palermo mi è venuta in un sogno. Quindi, consapevolmente o inconsapevolmente, tra tutto il mio viaggiare nel mondo, le mie esperienze in Italia hanno particolarmente segnato questo album in un modo che nessun altro Paese ha fatto».

Long Way From Home è il suo quinto album in studio (a cinque anni dal precedente, Metropolis): lo ha scritto, arrangiato e prodotto lui stesso negli ultimi due anni. Contiene 12 tracce in cui il musicista mescola con naturalezza pop, rock, blues, hip hop, funk e jazz.

Peter Cincotti

Composto e realizzato nel suo studio del Jersey Shore – lo stesso dove lui andava da bambino – in quella casa e in quei posti così suggestivi sono raccolti tutti i ricordi d’infanzia estivi, principale fonte di ispirazione per le sue nuove canzoni, nate quasi in una dimensione onirica, considerando che «ad un certo punto, ogni volta che andavo a dormire, una nuova canzone mi arrivava in ogni sogno. Così mi svegliavo e scrivevo. Diverse tracce di questo album sono state scritte in questo modo. Ad un certo punto non mi sembrava di comporre ma di scrivere quello che percepivo essere già lì!».

Nel nuovo progetto, il pianoforte di Cincotti è ancora più ritmico, capace di essere la “guida sonora” in un universo musicale personalissimo e complesso: Long Way From Home è il suo album più personale. «Mai prima d’ora ho usato il pianoforte in questo modo. Alcuni anni fa ho iniziato ad avere delle idee per un album che portasse un pianoforte più attivo, più ritmico, nel paesaggio della musica moderna».

Una carriera in continua ascesa la sua: è il più giovane musicista di sempre ad arrivare in cima alla classifica Billboard Jazz (con l’album d’esordio, nel 2003).

Nelle prossime settimane Peter Cincotti sarà impegnato in una lunga tournée mondiale per presentare il nuovo progetto. In Italia arriverà a dicembre per cinque concerti: 5 dicembre (Blue Note, Milano); 12 dicembre (Teatro Puccini, Firenze); 13 dicembre (Auditorium Parco della Musica, Roma); 14 dicembre (Modo, Salerno); per concludere venerdì 15 dicembre (Teatro Forma, Bari).

Peter Cincotti

CONDIVIDI
Spettakolo! nasce nel 2015 e si occupa di cinema, musica, travel, hi-tech. Alla Redazione di Spettakolo! collaborano varie figure del mondo del giornalismo (e non) desiderose di raccontare tutto ciò che per loro è "spettacolo" (appunto).