23 Ottobre 1959, nasce Sam Raimi

74
0

Non particolarmente prolifico, e forse non particolarmente noto, ma Sam Raimi è uno dei più influenti registi americani a livello di fotografia degli ultimi 30 anni, riconosciuto come tale da tanti colleghi, come i Fratelli Coen e Robert Zemeckis.

Appassionato da sempre di fumetti, la commistione di realtà e fantasy, diventa il suo marchio di fabbrica: vero che il suo primo film è datato 1977, ma è con La Casa (The Evil Dead, 1981) che diventa universalmente noto. Il suo mix di gore e umorismo in uno dei più caratteristici film horror del periodo non va subito a genio al pubblico americano, tanto che si afferma prima in Europa. Ma ottenuto il successo oltreoceano, si aprono le porte (e le borse) di Hollywood: così completerà la trilogia de La Casa (1987 e 1992) ed inizierà ad esplorare la commistione di fumetto e cinema, prima con Darkman (1990), e soprattutto con quello che forse ha segnato la nascita del genere cinefumetto che ancora oggi imperversa: nel 2001, la Sony gli offre la possibilità di portare sullo schermo il suo idolo da ragazzino, ovvero Spiderman, e tra il 2002 e il 2007, girerà una trilogia di enorme successo. In particolare il secondo episodio è, a nostro avviso, uno dei migliori del suo genere, fedelissimo nello spirito pop  e colorato del fumetto e profondamente innovativo allo stesso tempo, come anche riconosciuto dal creatore di Spiderman, Stan Lee.

Il suo ultimo lavoro è stato Il Grande e Potente Oz (2013). Aspettiamo con trepidazione il suo rientro.

Altre ricorrenze

  • 1936, nasce Philip Kaufman, scrittore e regista di Sol Levante e Harry E June
  • 1954, nasce Ang Lee, regista di I Segreti di Brokeback Mountain e Vita di Pi (entrambi Oscar per la Regia)
  • 1976, nasce Ryan Reynolds, attore di Lanterna Verde e Deadpool
  • 2006, muore Philippe Noiret, uno degli Amici Miei di Monicelli, e poi Nuovo Cinema Paradiso, Il Postino
CONDIVIDI

Nato a Reggello (FI) nel 1973, laurea in giurisprudenza saggiamente messa in bacheca e praticamente mai utilizzata, si trasferisce a Milano nel Settembre 2001, dopo trascorsi in UK e USA, qualche giorno prima del crollo delle Torri Gemelle (dunque, con alibi). Professionista in ambito Risorse Umane, Coach e Formatore, adora i libri, i fumetti (supereroistici in primis), la storia, i viaggi, i gatti e naturalmente il cinema, soprattutto pop e a stelle e strisce. Nerd a tutti gli effetti.