Paul McCartney: «L’opposizione di Trump al cambiamento climatico è una follia!»

142
0

In una recente intervista alla BBC sir Paul McCartney ha messo da parte il suo classico atteggiamento inglese scagliandosi contro Donald Trump, definendo una follia l’atteggiamento che il Presidente degli Stati Uniti sta avendo nei confronti del cambiamento climatico.
McCartney ha accusato Trump di aver girato le spalle ai tanti progressi che sono stati fatti negli anni per proteggere l’ambiente. Il contesto di queste affermazioni è la presentazione del documentario One Day a Week, prodotto e narrato dall’ex Beatle in favore della campagna  Meat Free Monday. Vegetariano da oltre quarant’anni, da molto tempo Paul sta incoraggiando i fan sparsi per il mondo a rinunciare, almeno un giorno a settimana, a consumare carne, non solo per un benessere fisico, ma anche per salvaguardare l’ambiente dall’eccessivo impatto che gli allevamenti industriali hanno sulla natura.

Rinunciare alla carne per un giorno alla settimana «non è la soluzione finale – ha detto – ma è parte della soluzione. Per lungo tempo la gente ha detto questa frase, ma ora c’è resistenza all’argomento. Specialmente quando hai qualcuno come Trump che dice che il cambiamento climatico è solo una truffa. Molte persone come me pensano che sia solo una follia, quindi è forse è arrivato il momento di far porre l’attenzione della gente alla questione e dire “Dimenticate quel che dice lui, noi possiamo fare qualcosa”».

GUARDA ONE DAY A WEEK:

CONDIVIDI

Di origini torinesi, ma trapiantato ormai da diversi anni in quella magnifica terra che ha dato i natali ai più grandi musicisti italiani, l’Emilia. Idealista e sognatore per natura, con una spiccata sindrome di Peter Pan e con un grande amore che spazia dal Brit rock passando per quello a stelle e strisce, fino ai grandi interpreti italiani. Il tutto condito da una passione pura, vera e intensa per la musica dal vivo.