Le immagini del nuovo video di Jovanotti

271
0

Che Jovanotti sarebbe tornato il 10 novembre con un nuovo singolo (e un nuovo video annesso) era cosa arcinota. L’appuntamento per il disco, invece, è fissato per il primo dicembre, ma anche questo già lo sapevate.
Se proprio non riuscite a tenere la curiosità fino a quel giorno, ecco pronta una carrellata di fotografie tratte dal videoclip di Oh, vita!, titletrack del disco.

«Ho pensato subito che Oh, vita! sarebbe stato il primo singolo di questo album», ha dichiarato Lorenzo. «Non ho mai dato a nessuna delle altre canzoni la possibilità di essere il brano che anticipasse l’album e quando ci siamo trovati in studio con Rubin abbiamo condiviso lo stesso pensiero: Oh, vita! sarebbe stato il brano di apertura dell’album, anche perché è il punto di incontro perfetto mio con questo grande produttore che è stato così importante nella mia vita prima ancora di potere pensare un giorno di farci un disco intero».

Il video è stato girato ancora una volta da YouNuts, scoperti da Lorenzo e oggi affermati registi di clip musicali.

«Con YouNuts veniamo da ambienti simili, perfino famiglie simili, e anche se ci sono vent’anni di distanza tra di noi, è stato l’hip hop il nostro grande amore. Per questo ho proposto un video semplice, vero, dove anche loro potessero esprimersi completamente e che rappresentasse senza trucchi la mia storia, che è anche la loro e quella di un sacco di altra gente».

Oh, vita! è girato in bianco e nero ed è uno street video nei luoghi dove Lorenzo è nato e cresciuto: dalla sua casa di Roma (oggi di nuovo proprietà dello Stato Vaticano), alle vie del quartiere. Via di Porta Cavalleggeri 107, il benzinaio di fronte sotto la Cupola di San Pietro, la scuola, l’edicola, il mercato, il parco giochi, i souvenir…

«Volevo che questa canzone fosse raccontata da un video che mi connettesse con qualcosa di mio, che fosse un mio fatto personale, un “mio filmino”. Per questo ho pensato alla mia vita, alle mie origini. E per questo ho scelto Roma, dove ho vissuto per i miei primi 20 anni. Adesso in quella casa non ho più nessuno, è vuota e pronta per una nuova famiglia, e ho chiesto al portiere del palazzo, che conosco da sempre, se mi faceva entrare a filmare la mia finestra, questa che è stato il mio panorama tutti i giorni per 20 anni. Nel video non c’è nostalgia, ma c’è molto amore e gratitudine per una storia, un luogo e le persone che mi legano a quel posto. Abbiamo girato proprio nel mio quartiere e volevo che si sentisse la verità profonda di questa canzone perché in tutto questo nuovo lavoro e forse per la prima volta completamente senza nient’altro, sono Lorenzo. Non “faccio” Lorenzo, lo sono per davvero. Dopo aver compiuto 50 anni mi sono accorto che il nome “Jovanotti”,  che avevo scelto quando ne avevo 19, ora è perfetto e così sono tornato nei luoghi dove me lo sono inventato».

Nel video c’è anche una dedica a David “Primo”, amico di Lorenzo e rapper dei Corveleno, scomparso il primo dicembre 2016. Primo, da bambino, aspettava Lorenzo sotto casa per un autografo. Sarebbero diventati grandi amici.

 

CONDIVIDI

Nata a Venezia, ma vivo a Milano. Classe ’93. Diploma al liceo scientifico-linguistico, ultimo anno di Giurisprudenza all’Università di Padova e un Erasmus in Spagna. Tanti interessi: dalla scrittura alla musica, dai viaggi alla politica. Musicista per diletto e aspirante giornalista. Prime collaborazioni con Max/Gazzetta dello Sport, Radio Base di Mestre, Young.it e NonSoloCinema.com. Giornalista pubblicista, da cinque anni inviata alla Mostra del Cinema di Venezia. Mi trovate anche su D.Repubblica.it, Amica.it, La Nuova Venezia, il Mattino di Padova e la Tribuna di Treviso.