Il Cinemino, un cine-circolo e un nuovo spazio condiviso nella Milano che cresce

Si è aperta ufficialmente la campagna di crowdfunding per i lavori di ristrutturazione della sede della nuova realtà cinematografica che nascerà in via Seneca 6 nel quartiere di Porta Romana

59
1

Un bagno di folla sabato 2 dicembre ha invaso il Cinemino, il futuro cine-circolo di 75 posti con bar; un luogo che si muove a cavallo tra cinema di quartiere e hub internazionale. Un punto d’incontro per tutti coloro che amano la settima arte, che ne parlano, la realizzano e desiderano un posto, dove incontrarsi e far nascere nuovi progetti. Ideato da un gruppo di amici che operano nel mondo dell’intrattenimento, il nuovo progetto mescola l’amore per il cinema con quello per Milano dando vita ad un mix esplosivo fortemente radicato al tessuto culturale cittadino strizzando l’occhio alle esperienze europee. Il quartiere di porta Romana è stato scelto in quanto zona vivace e collocata tra centro e periferia, ricca di bar, locali, teatri, ma da alcuni anni putroppo cinematograficamente spenta. Il Cinemino proporrà film inediti, produzioni italiane soprattutto milanesi, cortometraggi, videoclip, VR, animazione d’autore, film per bambini e ragazzi e ancora incontri, documentari, rassegne, maratone cinematografiche e visioni speciali. La nuova struttura di Porta Romana si propone come luogo di confronto culturale, come lo erano i gloriosi cinema di quartiere, ma anche un trampolino di lancio per future iniziative filmiche e visioni internazionali. L’obiettivo è quello di inaugurare lo spazio all’inizio dell’anno prossimo se ovviamente i contributi in denaro saranno sufficienti per permettere di regalare alla città di Milano un nuovo cinema.

qui il link del crowdfunding per finanziare il Cinemino

CONDIVIDI

Pierfranco Bianchetti , giornalista pubblicista e socio del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani è laureato in Sociologia a Trento. Ex funzionario comunale, responsabile dell’Ufficio Cinema del Comune di Milano, ha diretto n l’attività del Cinema De Amicis fino alla chiusura nel 2001. Ha collaborato a Panoramica – I Film di Venezia a Milano, Locarno a Milano, Il Festival del Cinema Africano; Sguardi altrove; ha scritto sulle pagine lombarde de l’Unità e de Il Giorno, Spettacoli a Milano, Artecultura, Top Video; Film Tv; Diario e diversi altri periodici. Attualmente scrive per Cinecritica, collabora a Riquadro.com e cura il sito lombardo del SNCCI. Ha realizzato rassegne e cicli sul tema “Cinema e Storia” presso il “Civico Museo di Storia Contemporanea” di Milano e la Biblioteca Civica di Via Oglio.

1 COMMENTO

  1. Che bravi. Per non essere solo invidiosi potremmo tentare anche a Palermo. Magari ci consiglierete. Ciao, Claudio palermilano

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here