Weekend al cinema: il ritorno di George Clooney dietro la macchina da presa

0
Suburbicon

In attesa dei fuochi artificiali natalizi, il weekend cinematografico dell’Immacolata propone comunque alcune uscite interessanti. Dietro la macchina da presa, fra l’altro, tornano due registi che il grande pubblico è più abituato a vedere nel ruolo di attori.

Suburbicon di George Clooney è un black comedy (la sceneggiatura è firmata anche dai fratelli Coen) ambientata in una cittadina californiana negli anni ’50. Il protagonista principale è Matt Damon, nella parte di un padre di famiglia che decide di farsi giustizia da solo dopo aver subito una brutale violazione di domicilio. Nel cast c’è anche Julianne Moore.

Alessandro Gassman firma Il premio, commedia della quale è anche protagonista insieme a Gigi Proietti, Anna Foglietta e Rocco Papaleo. E’ un road movie che racconta il viaggio in auto verso Stoccolma di uno scrittore che ha vinto il Nobel, insieme ai due figli ed al suo assistente. Come è facile intuire non mancheranno gli imprevisti, gli incontri con personaggi curiosi e le occasioni per ridefinire dinamiche familiari da troppo tempo in sospeso.

Free Fire di Ben Wheatley è un film d’azione. Siamo a Boston alla fine degli anni ’70: durante un incontro tra due gruppi di trafficanti d’armi qualcosa va storto ed inizia uno spietato gioco per la sopravvivenza. Il film è stato presentato in anteprima lo scorso anno al Festival di Toronto.

Arriva invece dal Sundance Film Festival di quest’anno Patti Cake$ di Geremy Jasper, storia di una ragazza in carne (Danielle Macdonald) che sogna di diventare una famosa rapper. La storia è ambientata nel New Jersey.

Per chi vuol farsi qualche risata senza troppo pretese segnaliamo Bad Moms 2 – Mamme molto più cattive di Jon Lucas e Scott Moore, secondo capitolo della saga iniziata lo scorso anno, ambientato in pieno periodo natalizio. Nel cast figurano, fra le altre, Mila Kunis, Kristen Bell e Susan Sarandon.

Escono anche Loveless di Andrey Zvyagintsev (Premio della giuria all’ultimo Festival di Cannes), L’insulto di Ziad Doueiri (premio per la miglior interpretazione maschile a Kamel El Basha all’ultima Mostra di Venezia), l’horror The Void – Il vuoto di Jeremy Gillespie, Due sotto il burqua di Sou Abadi e il film d’animazione My Little Pony: Il Film di Jayson Thiessen (tra le voci anche quella di Lorella Cuccarini).

 

CONDIVIDI
Nato a Lavagna (GE) il 26 luglio 1970, nel giorno in cui si sposano Albano e Romina, dopo un diploma in ragioneria ed una laurea in economia e commercio, inizio una brillante (si fa per dire) carriera come assistente amministrativo nelle segreterie scolastiche della provincia di Genova e, contemporaneamente, divorato dalla passione del giornalismo, porto avanti una lunga collaborazione con l’emittente chiavarese Radio Aldebaran e il quotidiano genovese Corriere Mercantile. Dal 2008 curo il blog Atuttovasco.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here