Natale al cinema: cosa c’è nelle sale italiane

0
Wonder

Il weekend che porta alle festività di Natale vedere arrivare nelle sale italiane quattro nuovi film. Proposte piuttosto tradizionali, ma tutt’altro che disprezzabili.

Wonder di Stephen Chbosky ha come protagonisti principali Julia Roberts, Owen Wilson e il giovane Jacob Tremblay. Il film è la trasposizione cinematografica dell’omonimo romanzo di R. J. Palacio, pubblicato nel 2012. Protagonista della storia è un ragazzino di 10 anni con una malformazione al cranio, a causa della quale ha subito innumerevoli interventi. In prima media, si trova finalmente ad affrontare il suo primo giorno di scuola. Riuscirà ad integrarsi nella per lui nuova realtà? Curiosità sul cast: la nonna materna è Sonia Braga.

Natale vuol dire anche cinema d’animazione. Ed allora ecco arrivare nelle sale Ferdinand di Carlos Saldanha, Cathy Malkasian e Jeff McGrath, prodotto da Blue Sky Studios (L’era glaciale e Rio). Al centro del film c’è il toro Ferdinand: scambiato per un animale pericoloso, viene catturato e portato via da casa. Tenterà di fuggire insieme ad un gruppo di animali emarginati. L’ispirazione è in un libro del 1936: La storia del toro Ferdinando di Munro Leaf.

Esiste scrittore più legato al Natale di Charles Dickens? Il film di Bharat Nalluri Dickens: L’uomo che inventò il Natale racconta le sei settimane del 1843 durante le quali scrisse il suo celebre Canto di Natale. Dan Stevens interpreta Dickens, mentre Christopher Plummer si cimenta con il ruolo di Ebenezer Scrooge.

Nel poker delle nuove uscite il film meno natalizio sembra essere 50 Primavere di Blandine Lenoir. La protagonista (Agnès Jaoui) è una donna di 50 anni separata dal marito, che ha appena perso il lavoro e sta per diventare nonna. L’incontro con un vecchio amore di gioventù sarà per lei l’occasione per iniziare una seconda vita.

Ricordiamo infine tre film usciti nelle ultime due settimane e che ancora si trovano in sala. Cliccando sul titolo potete vedere il trailer:

Star Wars: Gli Ultimi Jedi di Rian Johnson

La ruota delle meraviglie di Woody Allen

Suburbicon di George Cloney

CONDIVIDI
Nato a Lavagna (GE) il 26 luglio 1970, nel giorno in cui si sposano Albano e Romina, dopo un diploma in ragioneria ed una laurea in economia e commercio, inizio una brillante (si fa per dire) carriera come assistente amministrativo nelle segreterie scolastiche della provincia di Genova e, contemporaneamente, divorato dalla passione del giornalismo, porto avanti una lunga collaborazione con l’emittente chiavarese Radio Aldebaran e il quotidiano genovese Corriere Mercantile. Dal 2008 curo il blog Atuttovasco.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here