Diritti d’autore: Enrico Ruggeri lascia la Siae per Soundreef

0
Enrico Ruggeri

Enrico Ruggeri lascia la Siae per affidare a Soundreef la raccolta e la gestione dei diritti d’autore. L’accordo, rendono noto le parti, è operativo dal primo gennaio 2018. Soundreef opera in più di 20 Paesi nel mondo e amministra il repertorio di oltre 25.000 tra autori ed editori, di cui 10.000 in Italia, tra i quali Fedez, Gigi D’Alessio, Maurizio Fabrizio, Nesli, Fabio Rovazzi. Ed ora, appunto, Enrico Ruggeri.
Che ha dichiarato: «Tutto è nato da un incontro con i “ragazzi” di Soundreef. Ho trovato entusiasmo, combattiva attitudine alla sfida e voglia di comunicare progetti, qualità che da sempre cerco nelle persone con le quali lavoro. Non “un ente”, ma un gruppo di persone con un volto e una voce. Ecco perché ho deciso di intraprendere con loro un percorso comune. Ringrazio la Siae per gli anni trascorsi assieme e inizio una nuova avventura, con l’intento (che sono certo sia comune a tutti…) di tutelare il diritto d’autore, importantissima battaglia culturale».
«L’arrivo di Enrico Ruggeri», commenta Davide D’Atri, fondatore e amministratore delegato di Soundreef S.p.A. «è un grande onore per tutti noi. Lavorare con il suo repertorio ci rende contenti e orgogliosi del percorso fatto e conferma gli importanti progressi della nostra azienda».
«Le iscrizioni a Soundreef» conferma Francesco Danieli, amministratore delegato di Soundreef ltd, «Sono continuate in maniera esponenziale durante tutto il 2017 da un punto di vista quantitativo ma anche qualitativo, come dimostra l’iscrizione di un grandissimo artista come Enrico Ruggeri».

CONDIVIDI
Spettakolo! nasce nel 2015 e si occupa di cinema, musica, travel, hi-tech. Alla Redazione di Spettakolo! collaborano varie figure del mondo del giornalismo (e non) desiderose di raccontare tutto ciò che per loro è "spettacolo" (appunto).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here