Ella & John

Virzì debutta sul mercato americano, on-the road

0

Ella & John – The Leisure Seeker
di Paolo Virzì con Helen Mirren, Donald Sutherland, Christian McKay, Janel Moloney, Dana Ivey, Dick Gregory
Voto: perplesso

Ella & John in Concorso a Venezia 74 era andato con il titolo americano, The Leisure Seeker. È l’esordio di Virzì sul mercato di lingua inglese, è stato girato in inglese e racconta la fuga con il vecchio camper  (“il cercatore di piacere”, Leisure Seeker) del professor Donald Sutherland, che se l’Alzheimer non gli  ruba pezzi di memoria spiega Hemingway alle cameriere, e di sua moglie Helen Mirren, paziente e ironica, a cui il cancro lascia davvero poco tempo. I due si rendono irreperibili ai figli e ai medici che li aspettavano per inserirli in programmi di cura e fanno un on-the- road sugli itinerari delle loro vacanze di famiglia quando i figli erano piccoli. La loro destinazione è la casa di Hemingway a Key West. Ad ogni tappa proiettano sulle pareti del camper diapositive dei momenti più belli, litigano per certi ricordi che affiorano o non affiorano, riprovano persino il sesso in extremis. Poi, invece di costituirsi ai sanitari scelgono l’estrema libertà. Da un certo punto di vista è un film commovente, è l’amore di Filemone e Bauci benedetto dagli Dei, da un altro punto di vista è un film efficiente, un passepartout per il mercato americano, professionale e -come dire – esattamente come te l’aspetti perché funzioni. Cioè, non è mai sorprendente.  Non è una cattiveria, è una perplessità.

CONDIVIDI
Marco Bacci scrive di cinema, tecnologia e libri. Ogni tanto scrive romanzi. È un ex di molti lavori

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here