Lo Stato Sociale ci racconta come sarà il loro Sanremo (video intervista)

0
Scommesse su Sanremo

Comunque vada sarà un successo. O meglio, già lo è, visto che dopo l’annuncio della loro partecipazione a Sanremo de Lo Stato Sociale si parla parecchio. E, quel che più importa, se ne parla bene: durante i primi ascolti la loro canzone Una vita in vacanza è piaciuta. Il nostro Giò Alajmo ha scritto: «Lo Stato Sociale, band fortemente voluta da Baglioni, che con Una vita in vacanza dall’intro vivaldiana e un ritmo incalzante celebra la fuga dal presente, dalle mille insoddisfazioni di mille lavori, sognando una eterna vacanza nello stile di Antoine».
Lo Stato SocialeDurante i giorni del Festival, il 9 febbraio, pubblicheranno anche un nuovo album, o meglio una raccolta con tre inediti (Una vita in vacanza, Fare mattina e Facile), una nuova versione di Sono così indie e altri tredici singoli che hanno segnato il percorso della band dalla fondazione fino ad oggi. Si intitola Primati e loro la definiscono «una raccolta differenziata».
Il brano sanremese è una riflessione sul mondo del lavoro di oggi, in cui i ragazzi mettono in discussione la tendenza sempre più diffusa ad identificare completamente l’individuo con la sua professione. Attraverso un elenco di professioni improbabili, Lo Stato Sociale vuole spingere il pubblico a interrogarsi sui perché della nostra ricerca di definizione attraverso le scelte professionali. Musicalmente, il brano unisce la canzone d’autore alle sonorità tipiche dell’elettronica.
Abbiamo incontrato i componenti de Lo Stato Sociale per parlare di questo ed altro e qui di seguito vi proponiamo la nostra videointervista.

CONDIVIDI
Vent'anni e un corso di studi a Milano. Soffro di Londonite da quando ho passato tre mesi nella capitale britannica e poi ho dovuto lasciarla. Una volta ho incontrato Paul McCartney, ma non l’ho riconosciuto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here