Vasco Rossi, Bibi Ballandi e quel programma televisivo mai diventato realtà

1
Vasco Rossi
Foto di Michael Putland

Forse non tutti sanno che Bibi Ballandi, produttore televisivo di show di enorme successo, morto oggi all’età di 72 anni, è stato probabilmente il primo vero impresario di Vasco Rossi.

Scrive Massimo Poggini nel suo Vasco Rossi. Una vita spericolata, raccontando quanto accaduto nel 1979, dopo l’uscita di Non siamo mica gli americani: «Nel frattempo aveva sottoscritto un contratto di impresariato con Bibi Ballandi, questo gli consentì di partecipare a Primo Concerto, manifestazione itinerante sponsorizzata dalla Muratti e organizzata dallo stesso Ballandi, il cui scopo era far esibire tutti insieme nove giovani emergenti. Oltre a Vasco, c’erano Marco Ferradini, Alberto Fortis, Teresa Gatta, Mario D’Azzo, Gianni Magni, Lino Rufo, Renzo Zenobi e Vincenzo Spampinato. Fecero oltre venti serate in grandi discoteche del Centro nord, presentando due canzoni a testa».

Il rapporto tra i due tornò di grande attualità alcuni anni fa, quando a lungo si parlò di un programma televisivo con Vasco Rossi come protagonista. Le voci iniziarono a girare addirittura nel luglio del 2009, fu il settimanale Chi a rivelare la notizia di questo progetto. Che sembrò davvero sul punto di concretizzarsi nel 2012: la sera del 14 giugno fu lo stesso Ballandi, intervistato al TG1 da Vincenzo Mollica, a confermare l’idea: «Quello che farà ce l’ha in testa lui e stiamo già lavorando al progetto. Sicuramente sarà una cosa eclatante. Canterà, parlerà e farà di tutto. Il programma sarà ad immagine e somiglianza di Vasco Rossi».

Nelle settimane successive le indiscrezioni in merito furono tantissime. Il programma doveva intitolarsi Rock(r)Evolution e Vasco ne parlò esplicitamente sulla propria pagina Facebook il 31 agosto di quell’anno. «Ci vedremo comunque a fine marzo attraverso il tubo catodico – scriveva il Blasco – Con o senza Bibi, io voglio fare questa nuova esperienza e voglio farla diventare l’evento televisivo più importante dell’anno».

In realtà non se ne fece nulla. L’8 settembre Vasco suonò al Cromie di Castellaneta Marina e subito dopo ebbe nuovi gravi problemi di salute, dopo quelli del 2011. Il ricovero, la malattia e poi la convalescenza: furono questi, con ogni probabilità, i fattori che portarono all’accantonamento del progetto. Un’idea rimasta solo sulla carta e chissà quali diavolerie avrebbe potuto inventare Rossi in televisione.

Oggi il Corriere della sera ha ripubblicato un video che vede Vasco e Ballandi ricordare insieme i vecchi tempi. Per vederlo cliccate qui: video del Corriere della Sera.

CONDIVIDI
Nato a Lavagna (GE) il 26 luglio 1970, nel giorno in cui si sposano Albano e Romina, dopo un diploma in ragioneria ed una laurea in economia e commercio, inizio una brillante (si fa per dire) carriera come assistente amministrativo nelle segreterie scolastiche della provincia di Genova e, contemporaneamente, divorato dalla passione del giornalismo, porto avanti una lunga collaborazione con l’emittente chiavarese Radio Aldebaran e il quotidiano genovese Corriere Mercantile. Dal 2008 curo il blog Atuttovasco.

1 COMMENTO

  1. Non ci pensare perché la vita è un buco nel muro ma solo chi ha il coraggio di vedere cosa succede in quel buco… a voi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here