19 febbraio 1967, nasce Benicio Del Toro

0

Quando nel 2000 esce Traffic, Benicio Del Toro è considerato quello da chiamare quando hai bisogno di un latinoamericano, magari un po’ losco, tanto è vero che tutte le parti che gli avevano dato una certa fama (per citarne qualcuna, I Soliti Sospetti 1995, Fratelli 1996, Snatch 2000; peraltro, nel 1987 era apparso ventenne nel video di Madonna La Isla Bonita), tendenzialmente lo vedevano finire male in crime stories più o meno cruente. Curioso, perché in realtà Benicio, è un portoricano si’, ma figlio di avvocati, e pure laureato. Evidentemente il fisico da 1,90 non proprio smilzo, la voce roca ma potente e le occhiaie nere non aiutano. L’unico avvocato che interpreta sullo schermo ad oggi è il tossico Dr Gonzo di Paura e Delirio a Las Vegas (1998)

E anche Traffic è un crime movie , ma stavolta la parte che gli tocca è uno dei pochi personaggi positivi del colossale film di Soderbergh sul traffico di droga, ed il suo buon poliziotto Javier Rodriguez è un Oscar istantaneo appena visto sullo schermo (la scena in cui circuisce il killer gay è da cineteca, e praticamente non apre bocca).

Da lì in poi, il buon Benicio può scegliersi tutte le parti che vuole: sottolineiamo la quasi-bio di Escobar, il quasi seguito di Traffic , Sicario (2015-uno scandalo la sua non-candidatura come attore non protagonista agli Oscar di quest’anno), la storia di rinascita di 21 Grammi (2003, altra candidatura all’oscar) e la parte del protagonista in quella che in qualche modo è da considerarsi l’onore massimo per un attore latino liberal, ovvero la biografia in due parti del Che Guevara (2008).

Appena ritornato sugli schermi con un cameo nell’ultimo episodio di StarWars, nel 2018 torna con il sequel di Sicario (Soldado) e in The Avengers Infinity War.

Altre ricorrenze

  • 1955, nasce Jeff Daniels, attore di The Martian e Pleasantville
  • 1957, nasce Ray Winstone, attore di The Departed e Niente per Bocca
CONDIVIDI
Nato a Reggello (FI) nel 1973, laurea in giurisprudenza saggiamente messa in bacheca e praticamente mai utilizzata, si trasferisce a Milano nel Settembre 2001, dopo trascorsi in UK e USA, qualche giorno prima del crollo delle Torri Gemelle (dunque, con alibi). Professionista in ambito Risorse Umane, Coach e Formatore, adora i libri, i fumetti (supereroistici in primis), la storia, i viaggi, i gatti e naturalmente il cinema, soprattutto pop e a stelle e strisce. Nerd a tutti gli effetti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here