Kelvin. Il 22enne pescarese che ama il pop debutta con “Normale”

0

Ha 22 anni, viene da Pescara e ha appena fatto il suo debutto nel mercato discografico con Normale, pezzo scritto insieme ai The Ceasars, già produttori di Baby K, Clementino, Gemitaiz, Ghemon, Gué Pequeno. Si tratta di Kelvin, che ieri pomeriggio ha incontrato un gruppo di giornalisti per uno dei suoi primi impegni ufficiali da artista Sony.

Chi è Kelvin?
Un ragazzo di 22 anni, che ha mosso i primi passi nel mondo della musica a 14 anni, nelle discoteche, come dj. Mia mamma cantava: è il tenore dell’inno del Pescara. Volevo dimostrare che, nonostante fossi più giovane, ero più bravo di lei. Ho iniziato subito con la musica pop: mi hanno contattato i Ceasars, siamo diventati amici e abbiamo iniziato a collaborare insieme. Normale è la canzone che ha avuto più successo, ma ora sto lavorando a molti pezzi nuovi.

Un album?
Tanti singoli e poi l’album: voglio farmi scoprire un po’ per volta.

Perché “Kelvin”?
“Kelv” era la mia tag sui muri fin dai 12 anni. Poi a 17 anni sono diventato Kelvin.

Come nasce Normale?
Ero a Pescara. Nevicava moltissimo: sono rimasto chiuso in casa con mia madre, mio fratello e mia sorella per una settimana. Era tutto bloccato, le scuole erano chiuse. A Pescara, i musicisti fanno rap o techno: non esiste altro. Ho scoperto che un sacco di presunti amici che mi facevano i complimenti, ma in realtà mi prendevano in giro. E allora ho scritto Normale: una specie di critica a tutto questo. Ero solo, con l’eccezione dei miei due – tre amici, fantastici, che ci sono sempre stati. Ero sempre a casa a scrivere.

La musica italiana che ascolti?
Sanremo? Non l’ho guardato. Lo Stato Sociale? Non so chi siano. Mi piace qualcosa di Jovanotti, Gué Pequeno. Non sono per la distinzione in generi: se una canzone è bella è bella.

La collaborazione dei sogni?
Tra gli uomini dico Tiziano Ferro. Tra le donne, Baby K.

L’obiettivo per i prossimi sei mesi?
Appendere un disco d’oro in camera.

Un tour in estate?
Speriamo.

Il Kelvin oltre la musica?
Seguo molto la moda. Per il resto, solo musica.

CONDIVIDI
Nata a Venezia, studentessa di Giurisprudenza a Padova e giornalista a Milano. Classe '93. Tanti interessi: dalla scrittura alla musica, dai viaggi alla politica. Prime collaborazioni con Max/Gazzetta dello Sport, D.Repubblica.it e Young.it. Giornalista pubblicista, da sette anni inviata alla Mostra del Cinema di Venezia. Mi trovate anche su Amica.it, la Nuova Venezia, il Mattino di Padova, la Tribuna di Treviso, FoxLife, Trentino, Alto Adige, DireDonna e Italpress.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here