6 marzo 1987, esce Arma Letale

0

Adesso nota come una serie Tv, ma 30 anni fa Richard Donner ci regala l’inizio di una delle migliore “franchise” poliziesche dai toni leggeri degli anni 80 e 90, al pari (e forse anche meglio, almeno dal primo sequel in poi) di Un Piedipiatti a Beverly Hills (quella con Eddie Murphy, per intenderci). C’è tutto per farne un classico, thriller e azione si combinano in modo fantastico con le battute, ma anche con momenti drammatici non proprio prevedibilissimi; e i due protagonisti, Riggs e Murtaugh (Mel Gibson e Danny Glover) sono complementari e perfetti come compagni in armi: l’uno è bianco, instabile, dagli istinti suicidi e violento (tanto è vero che Mel Gibson non solo fu scelto dal regista dopo averlo visto in Mad Max, altro personaggio di poliziotto oltre il limite; ma Franco Zeffirelli lo volle per addirittura il suo Amleto), l’altro è un nero, padre di famiglia, ordinato e ligio al dovere.  Naturalmente, iniziano detestandosi, alla fine diventano amici fraterni.

Le battute (che peraltro si ripeteranno nei 4 episodi di Arma Letale) diventano un tormentone graditissimo ai fan; lasciando peraltro irrisolto un grande enigma: ma alla fine, quando si dice “uno, due, tre, Via”… si parte  al 3 o al Via?

Altre ricorrenze

  • 1947, nasce Rob Reiner, regista di Harry Ti Presento Sally e Misery Non Deve Morire
  • 1994, muore Melina Mercouri, attrice greca di Mai di Domenica e Topkapi
CONDIVIDI
Nato a Reggello (FI), classe 1973. Vive a Milano dal Settembre 2001, giusto qualche giorno prima del crollo delle Torri Gemelle. Laurea in Giurisprudenza precocemente e saggiamente riposta in un cassetto, si occupa da sempre o quasi di Risorse Umane e Apprendimento (non necessariamente assieme). Appassionato di Cinema, fumetti, viaggi, gatti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here