Il mistero di Donald C.

La storia dell'inventore che si improvvisò velista e la cui mente andò alla deriva

0

Il mistero di Donald C
di James Marsh
con Colin Firth, Rachel Weisz, Jonathan Bailey, David Thewlis, Tim Downie, Adrian Schiller, Dilyana Bouklieva, Sebastian Armesto
Voto 7 e mezzo 

Per favore, non guardatela come  una storia di vela. È l’anatomia di un fallimento. Analizzata con spirito entomologico. Nel 1968, un piccolo inventore britannico, appassionato di vela a livelli dilettantistici, dopo aver ascoltato sir Francis Chichester raccontare il suo giro del mondo in solitaria con uno scalo, si iscrive a un giro del mondo in solitaria senza scalo. Senza esperienza, senza soldi e praticamente senza barca, perché quando non può più rinviare la partenza (già estremamente ritardata) il trimarano su cui si è svenato non è ancora pronto e fa letteralmente acqua. Perché un padre di famiglia e marito innamorato che non aveva mai visto un oceano si buttò in un’impresa impossibile? E perché già in navigazione, quando si accorse che era disorganizzato sia fisicamente che psichicamente chiuse la radio facendo credere che aveva già doppiato a tappe forzate il Capo Horn mentre in realtà galleggiava sulla strada del ritorno? Donald C. più che il mare affrontò se stesso, la sua insicurezza e alla fine il terrore di dover spiegare il suo assurdo comportamento. I film di solito esaltano gli eroi. Marsh, che è un ex documentarista con un gusto per i casi estremi (il funambolo di Man on a Wire, il linguista di Project Ninja, la confidente di Doppio Gioco, lo Stephen Hawking di La teoria del tutto) ci illustra passo a passo la costruzione di un disastro psichico attraverso la ricostruzione di un’epoca nella provincia inglese, dagli interni pastello della casa dell’inventore, ai golfini della coppia e dei figli, alle perfette ricostruzioni delle pubblicità d’epoca a cui aveva prestato il volto, a cui si era consegnato prigioniero e a cui temeva di dover rendere conto.

CONDIVIDI
Marco Bacci scrive di cinema, tecnologia e libri. Ogni tanto scrive romanzi. È un ex di molti lavori

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here