Arena Campovolo. A che punto sono i lavori?

0
Rendering Arena Campovolo

Qualche mese fa ci siamo occupati dell’Arena Campovolo annunciando che uno degli obiettivi era quello di inaugurarla entro il 2018. Anche perchè  il provvedimento di approvazione delle operazioni di gara, al punto 17, diceva che «La proposta e il relativo piano economico finanziario, in ciò confermato dal piano economico finanziario presentato in gara, individuano uno dei presupposti fondamentali per la sostenibilità dell’intervento nella possibilità di dare inizio alla attuazione della fase esecutiva entro il mese di settembre dell’anno 2017, affinché sia possibile ultimare le opere previste e dare avvio alla fase di gestione entro l’inizio della stagione estiva dell’anno 2018».

Il sindaco di Reggio Emilia Luca Vecchi inoltre era stato ancora più preciso dicendo che «Puntiamo ad inaugurare l’Arena nel settembre 2018 . Dal 2019 in avanti si pensa ad una programmazione da sei a dieci eventi all’anno destinati a cambiare la fisionomia stessa della città».

In realtà le modifiche ed i miglioramenti avvenuti in corso d’opera han fatto aumentare le stime dei costi di realizzazione a carico dei privati ed  i promotori del progetto hanno spostato il taglio del nastro nella seconda metà del 2019.

L’amministrazione di Reggio Emilia ha però voluto gettare acqua sul fuoco: «Non si tratta di ritardi, ma di miglioramenti – ha detto l’assessore alla Rigenerazione Urbana, Alex PratissoliC’è la massima collaborazione da tutti i partner privati. Il soggetto promotore ha deciso di introdurre ulteriori migliorie che aumentano i costi del privato: alcuni servizi non saranno più temporanei ma in parte diventeranno permanenti, ad esempio, e c’è un tema di reti tecnologiche innovative. Si tratta di scelte che vanno nella direzione di rendere l’Arena una struttura immediatamente funzionante».

L’unica cosa certa è che ad oggi si sono conclusi i lavori di caratterizzazione del terreno e, stando ad una nota rilasciata dai soci del raggruppamento temporaneo di imprese che si è aggiudicato il bando per la realizzazione dell’Arena Campovolo «non è emersa una sostanziale presenza di sostanze inquinanti nel sottosuolo. Il poco che è stato individuato verrà gestito nei termini di legge. I lavori veri e propri, di movimento terra e di nuova urbanizzazione dell’area, potranno iniziare solo dopo aver concluso tutte le attività preliminari e ribadisce che l’inaugurazione della struttura avverrà non oltre la seconda metà del 2019».

La nota continua ricordando che «Il raggruppamento sta lavorando per dare al territorio una struttura unica ma anche sicura sia in fase di realizzazione che di gestione. I tempi devono essere dettati unicamente dal rispetto delle procedure previste per la realizzazione di un’opera unica e complessa».

CONDIVIDI
Di origini torinesi, ma trapiantato ormai da diversi anni in quella magnifica terra che ha dato i natali ai più grandi musicisti italiani, l'Emilia. Idealista e sognatore per natura, con una spiccata sindrome di Peter Pan e con un grande amore che spazia dal Brit rock passando per quello a stelle e strisce, fino ai grandi interpreti italiani. Il tutto condito da una passione pura, vera e intensa per la musica dal vivo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here