13 Aprile 1950, nasce Ron Perlman

0

 “ho sempre creduto che ci fossero aspetti mostruosi in me, e puoi nasconderti da loro oppure confrontarti con loro, accettarli e capire quali aspetti ti rendano unico, ti definiscano e ti motivino. Puoi superarli o compensarli, e questo ti definisce come un essere umano”

Di certo non un volto che si possa dimenticare, quello di Ron Perlman. Eppure, dietro quella mascella così pronunciata e lo sguardo quasi demoniaco, si nasconde un attore di rara intensità, affinata in anni di teatro prima di approdare sul grande schermo. Inutile dire che la sua prima parte è quella di un uomo delle caverne (La Guerra Del Fuoco, 1981) per Jean- Jacques Annaud, che lo rivorrà in quella che probabilmente lo rende un volto (se non un nome) noto a livello mondiale, ovvero il frate poliglotta Salvatore ne Il Nome della Rosa (1985). Da li’ tanti cameo, quasi sempre in ruoli molto legati alla sua apparenza, ma anche ruoli più “pesanti” tra cui sottolineiamo la straordinaria interpretazione che dà del demone con un’anima da angelo Hellboy (2004 e 2008) e poi quella che in qualche modo ricalca il motivo di fondo della sua vita, ovvero il Vincent della Serie La Bella e La Bestia dei suoi esordi (1987). Nella vita reale, da sempre sposato con la sua amata Opal dal 1981, caso rarissimo a Hollywood.

Altre ricorrenze

  • 1949, nasce Agostina Belli, attrice di Profumo di Donna e Telefoni Bianchi
  • 1970, nasce Ricky Schroeder, attore de il Campione e Il Piccolo Lord (e il Mio Amico Ricky in TV)
  • 1976, nasce Valentina Cerci, attrice in James Dean e Miracolo a Sant’Anna
CONDIVIDI
Nato a Reggello (FI), classe 1973. Vive a Milano dal Settembre 2001, giusto qualche giorno prima del crollo delle Torri Gemelle. Laurea in Giurisprudenza precocemente e saggiamente riposta in un cassetto, si occupa da sempre o quasi di Risorse Umane e Apprendimento (non necessariamente assieme). Appassionato di Cinema, fumetti, viaggi, gatti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here