Loro 1

LUI rappresentato attraverso Loro: perché ogni frutto ha il suo concime

0

Loro 1
di Paolo Sorrentino
con Toni Servillo, Elena Sofia Ricci, Riccardo Scamarcio, Kasia Smutniak, Euridice Axen
Voto 8

LUI sapete chi è alla nausea. Dopo tutto il parlare che si è fatto di un film su di LUI, ecco che il film, almeno la prima parte, è su Loro, per dire che senza di Loro non poteva esserci LUI. Loro sono il terreno di coltura dove LUI si è evoluto e ha prosperato. Quella di Sorrentino, più che un’analisi  sociopolitica dell’Italia sotto di LUI, le sue tv, il suo partito, è una danza macabra (ma proprio una danza, una lenta, estenuante danza) di anime che potevano essere già quelle del Divo, della Grande Bellezza, di Youth o di Young Pope. Sono i famosi, i faccendieri, i truffatori, i politici, gli organizzatori, i biografi, gli sfruttatori, i magnaccia, le loro carni  e gli spacciatori che hanno trovato in una formula tra la vendita dell’anima e la vendita del corpo il loro ventennio di zona di conforto. Sono cattivi? Sono buoni? Hanno tutti ragione (per dirla alla Sorrentino) o sono farseschi alla maniera (Maniera con la maiuscola) in cui Sorrentino (come del resto a suo tempo Fellini) si ripete nell’esagerazione intelligente? Tutto è intelligente in Sorrentino, anche le barzellette “ovvie” sul regime, LUI, i suoi uomini e le sue donne. Tutto è vero, tutto è falso. Tutto entra in un sorriso sarcastico sub specie aeternitatis, tutto è tragico e tutto fa ridere, dalla pecora sarda penetrata nella villa di LUI e uccisa dal condizionatore estremo mentre fissa  un telequiz in silenzio surreale (con valletta al rallentatore) all’orgia all’MDMA che si conclude con un regalo di compleanno già visto, il secondo film in cui un ricco per fare un figurone regala un cantante alla moglie:  Al Bano  in Poveri ma ricchi e qui Concato: chissà se avevano tutti  in mente Allen che faceva entrare nella discussione Marshall McLuhan nella coda di  Io e Annie? Il vero problema è che, se gli avversari si aspettavano da Loro la resa dei conti con LUI o gli amici si aspettavano il colpo di grazia su di LUI attraverso Loro, LUI (quello vero) forse sentendo il colpo in arrivo si è fatto ancora più surreale e incredibile dell’immagine iperstilizzata di Servillo truccato come LUI.

Loro 2 è qui

CONDIVIDI
Marco Bacci scrive di cinema, tecnologia e libri. Ogni tanto scrive romanzi. È un ex di molti lavori

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here