Cosmo: «La felicità dopo la disperazione»

0
Cosmotronic tour
Foto di Stefano Mattea

Il furgone lasciato al parcheggio dell’hotel a Roma. Dentro, tutti gli strumenti. Svaligiato. Era iniziata nel peggiore dei modi l’esperienza di Cosmo al Concerto del Primo Maggio. Eppure, da lì è stata una gara di solidarietà: prima, con i tanti messaggi di amici e colleghi. Quindi con la decisione della Siae di finanziare l’acquisto della nuova strumentazione del musicista piemontese.

CONDIVIDI
Nata a Venezia, studentessa di Giurisprudenza a Padova e giornalista a Milano. Classe '93. Tanti interessi: dalla scrittura alla musica, dai viaggi alla politica. Prime collaborazioni con Max/Gazzetta dello Sport, D.Repubblica.it e Young.it. Giornalista pubblicista, da sette anni inviata alla Mostra del Cinema di Venezia. Mi trovate anche su Amica.it, la Nuova Venezia, il Mattino di Padova, la Tribuna di Treviso, FoxLife, Trentino, Alto Adige, DireDonna e Italpress.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here