Al RIFF era il giorno dell’unico film italiano in concorso: fa centro Manuel Zicarelli

0
Manuel Zicarelli
Al centro l'autore e regista Manuel Zicarelli

Al Riviera International Film Festival di Sestri Levante, fra l’incontro con Erri De Luca e la conferenza del premio Nobel Nigel Tapper, oggi era il giorno anche dell’unico film italiano in concorso: Ho bisogno di te di Manuel Zicarelli. Un film per niente facile, ma che ha strappato l’applauso convinto della platea.

Zicarelli è un attore già di una certa notorietà (ha recitato con Gianni Morandi nella fiction L’isola di Pietro e sarà con Vanessa Incontrada nella fiction Il capitano Maria che inizierà domani su Rai 1), che ha voluto cimentarsi anche nel ruolo di autore e regista. Prova superata.

Il film è incentrato su quattro personaggi e procede per capitoli, ognuno dei quali di fatto girato con un unico piano sequenza, con la camera da presa sempre ad un passo dal volto dei protagonisti. Alterna vari registri, dalla commedia (con un inserto quasi comico) al dramma, con l’intento dichiarato di provocare una reazione forte nello spettatore. «Se proprio lo devo definire – ha detto il regista al termine della proiezione – potrei dire che è un dramma psicologico».

E’ un film dalla genesi strana Ho bisogno di te, girato in quattro giorni e costato appena 2.000 euro, giusto il rimborso agli attori per viaggi e pranzi. «Ho voluto con me solo attori che si sono formati allo Stabile di Genova – ha spiegato Zicarelli – nella convinzione che fossero più preparati per girare delle scene lunghe come impone il piano sequenza». Il testo era stato pensato per il teatro e poi adattato per il cinema. Se la scelta di piano americano e primi piani è figlia della volontà di avvicinare gli spettatori ai personaggi, dietro ai piani sequenza ci sono invece anche esigenze tecniche, in primis il desiderio di avere meno problemi in fase di montaggio.

Con un budget di fatto inesistente si può girare un buon film? La risposta è decisamente sì, se si hanno delle idee, una buona mano, magari una bella colonna sonora e dei bravi attori. Il Riviera International Film Festival è nato proprio per dare una vetrina a giovani registi di talento e con Zicarelli ha centrato l’obiettivo.

CONDIVIDI
Nato a Lavagna (GE) il 26 luglio 1970, nel giorno in cui si sposano Albano e Romina, dopo un diploma in ragioneria ed una laurea in economia e commercio, inizio una brillante (si fa per dire) carriera come assistente amministrativo nelle segreterie scolastiche della provincia di Genova e, contemporaneamente, divorato dalla passione del giornalismo, porto avanti una lunga collaborazione con l’emittente chiavarese Radio Aldebaran e il quotidiano genovese Corriere Mercantile. Dal 2008 curo il blog Atuttovasco.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here