B.A. Film Festival – Sguardi e punti di vista sul cinema italiano

Dal 5 al 12 maggio la 16° edizione della manifestazione diretta da Steve Della Casa

1

Dal 5 al 12 maggio 2018 la 16° edizione della manifestazione di Busto Arsizio (Varese) diretta da Steve Della Casa dedicata al cinema, ma che si rivolge anche ad altre arti con anteprime di film e incontri con artisti

La chiamavano la Greta Garbo di Busto Arsizio, Mariella Lotti, vero nome Maria Camilla Pianotti, nata nella cittadina lombarda il 27 dicembre 1921 e scomparsa il 18 dicembre 2004 a Parigi a 85 anni. A lei sarà dedicata la serata dell’8 maggio presso il Cinema-Teatro S. Giovanni Bosco con la presentazione del libro Maria Camilla Pianotti in arte Mariella Lotti, scritto da Paolo Umberto Ferrario. La manifestazione, diretta da Steve Della Casa e Paola Poli e organizzata da B.A. Film Factory in collaborazione con il Comune e l’Istituto Cinematografico Michelangelo Antonioni, prevede quattro anteprime nazionale nella sezione Made in Italy, vetrina cinematografica serale: Hotel Gagarin di Simone Spada, interpretato tra gli altri da Luca Argentero presente alla proiezione; Malati di sesso di Claudio Cicconetti in sala insieme al cast; La bella e le bestie di Kaouther Ben Hania e Voice from the Stone – Una magnifica ossessione di Eric D. Howell; Il sogno giovane – la nascita della televisione libera in Italia di Marco Maccaferri. La rassegna dedicata agli studenti intitolata Made in Italy- Scuole, proiezioni seguite da incontri con attori, registi e tecnici, propone Easy- Un viaggio facile facile di Andrea Magnani; Il padre d’Italia di Fabio Mollo; Ammore e malavita dei Manetti Bros; La ragazza nella nebbia di Donato Carrisi; Tutto quello che vuoi di Francesco Bruni e Come un gatto in tangenziale di Riccardo Milani. Ospite d’eccezione del B.A. Film Festival sarà Luciano Ligabue, che riceverà il premio Dino Ceccuzzi Platinum all’eccellenza cinematografica per la sua carriera e in particolare per il suo film più recente, Made in Italy, mentre al critico e saggista Valerio Caprara andrà il Premio Lello Bersani 2018, riconoscimento del Sngci all’informazione sul cinema, nel nome di un autentico pioniere del mestiere. Il Festival si svolgerà nelle sale cinematografiche Fratello Sole, Lux, Manzoni, Sociale – Delia Cajelli, S. Giovanni Bosco di Busto Arsizio, al Cinema-Teatro Dante di Castellanza, alla Sala Ratti di Legnano, all’Anteo Palazzo del Cinema di Milano. Per la sezione Effetto Notte si vedranno Il mondo in scena – Spoleto, 60 anni di Festival di Gérald Caillat e Benoit Jacquot; Mariangela ! di Fabrizio Corallo, il racconto della straordinaria vita artistica di Mariangela Melato; Salvatrice –Sandra Milo si racconta di Giorgia Wurth, viaggio umano e artistico della musa di Fellini; Le Scandalose di Gianfranco Giagni, documentario che ripercorre i casi più o meno famosi di donne assassine nell’Italia del dopoguerra agli anni ’70.

CONDIVIDI
Pierfranco Bianchetti , giornalista pubblicista e socio del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani è laureato in Sociologia a Trento. Ex funzionario comunale, responsabile dell’Ufficio Cinema del Comune di Milano, ha diretto n l’attività del Cinema De Amicis fino alla chiusura nel 2001. Ha collaborato a Panoramica – I Film di Venezia a Milano, Locarno a Milano, Il Festival del Cinema Africano; Sguardi altrove; ha scritto sulle pagine lombarde de l’Unità e de Il Giorno, Spettacoli a Milano, Artecultura, Top Video; Film Tv; Diario e diversi altri periodici. Attualmente scrive per Cinecritica, collabora a Riquadro.com e cura il sito lombardo del SNCCI. Ha realizzato rassegne e cicli sul tema “Cinema e Storia” presso il “Civico Museo di Storia Contemporanea” di Milano e la Biblioteca Civica di Via Oglio.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here