Doppio anniversario per Antonio Vandoni, direttore artistico di Radio Italia

0
Antonio Vandoni

L’Old Fashion, noto locale milanese, è stato la location scelta per festeggiare i 30 anni di musica (e i 50 all’anagrafe) di Antonio Vandoni, direttore artistico di Radio Italia, l’emittente che da ben 35 anni punta sulla musica nostrana, ottenendo grandi risultati di pubblico anche all’estero grazie alle piattaforme web.

Antonio Vandoni muove i suoi passi dietro le quinte da sempre, eppure è una delle figure di maggior spicco del panorama musicale milanese ed italiano. A lui dobbiamo iniziative quali Radio Italia live, il concertone in piazza Duomo, ormai evento imperdibile, un Festivalbar one shot per la gerenazione 2.0, ma anche il party d’apertura del Festival di Sanremo.

Partito come dj proprio a Radio Italia, che nel 2000 lo ha riaccolto come direttore artistico, si è poi spostato alla Dischi Ricordi (acquistata nel 1994 dalla BMG) dove ha lavorato come discografico per 13 anni.

Dal 2010 ha curato anche la direzione artistica di più di 400 eventi musicali live in tutto il mondo: a New York, Toronto, Montreal, Buenos Aires, Santiago del Cile, Montevideo, Melbourne, Germania (Campionati del Mondo di Calcio 2006), Pechino (Olimpiadi 2008), Johannesburg (Campionati del Mondo di Calcio 2010), Polonia/Ucraina (Campionati Europei di Calcio 2012), Londra (Olimpiadi 2012). Appassionato del suo mestiere e non pago dei suoi innumerevoli impegni si è concesso qualche incursione televisiva come giurato di Io Canto, selezionatore di X-Factor, giudice per Area Sanremo ed ha vestito anche i panni di docente nel Master di Comunicazione Musicale dell’Università Cattolica del Sacro Cuore.

La “sua” Radio Italia, poi, è da anni tra i network più ascoltati in Italia e all’estero, dove diventa vero e proprio vessillo patriottico oltre che normale elemento di compagnia, e Antonio Vandoni uno dei più stimati all’interno del panorama musicale. A dimostrazione di questo imperituro affetto e della profonda stima nei suoi confronti, l’ampia partecipazione di cantanti e artisti, oltre che della sua squadra di speaker, per festeggiarlo: da Pierdavide Carone, Elodie, Chiara, Michele Bravi, esponenti dei talent di cui si è sempre detto entusiasta, fino ad Arisa, Fausto Leali, Amedeo Minghi, Al Bano, Simona Ventura, Rocco Hunt, Stefano Tacconi, Marco Masini, Nina Zilli e molti altri. Impossibilitati a partecipare i vincitori dell’ultimo Festival di Sanremo, Ermal Meta e Fabrizio Moro, già a Lisbona per concorrere all’Eurovision song contest, gli hanno inviato un video messaggio che Tony ha condiviso con i suoi follower su Twitter.

Concludiamo con una fotogallery della serata realizzata da Giulia Bertolazzi.

CONDIVIDI
Nata a Foggia in un’estate di notti magiche in cui si inseguivano goal, a 19 anni parte prima alla volta di Roma per poi approdare a Milano. Ha iniziato a 20 anni a collaborare con riviste cartacee o web scrivendo principalmente di musica e spettacolo. Parla tanto, canta, suona (male), insomma pratica qualunque attività fastidiosa vi venga in mente. Per evitare di snervare eccessivamente chi le è vicino si è “sfogata” al microfono collaborando con alcune radio web e locali. Medaglia olimpica di stage non retribuiti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here