Weekend al cinema: Dogman “er canaro” di Garrone o il ritorno di Deadpool?

0
Dogman

Escono tanti film al cinema in questo fine settimana, ma sono due quelli destinati a dividersi il grosso del pubblico. Due film che più diversi è difficile immaginare.

A tre anni di distanza dal suo ultimo lavoro, Matteo Garrone torna nelle sale con Dogman, film in concorso a Cannes. Il regista romano ha scelto di raccontare un episodio di cronaca avvenuto nella sua città nel 1988: l’omicidio di Giancarlo Ricci per mano di Pietro De Negri, detto “er canaro” per il suo lavoro in un salone di toilettatura per cani. Un episodio di cronaca che all’epoca turbò l’opinione pubblica per la brutale violenza e che Garrone ha deciso di trasferire su pellicola trent’anni dopo.

Si cambia totalmente genere con Deadpool 2 di David Leitch. In questo secondo capitolo (il primo risale a due anni fa) l’eroe della Marvel è diventato un killer mercenario che uccide criminali in tutto il mondo, la cui vita viene sconvolta dalla morte dell’amata Vanessa. Deadpool è interpretato da Ryan Reynolds, nel cast c’è anche Josh Brolin.

Parigi a piedi nudi di Dominique Abel e Fiona Gordon è una commedia franco-belga che racconta le peripezie di un’eccentrica bibliotecaria alla ricerca di un’anziana zia che vive a Parigi. Il film risale a due anni fa, ma solo ora arriva in Italia. Curiosità: è l’ultimo interpretato da Emmanuelle Riva, prima della morte avvenuta nel gennaio del 2017.

Non sembra il solito banale film italiano Il codice del babbuino di Davide Alfonsi e Denis Malagnino. Una storia nera, che parte dallo stupro di una donna ritrovata nei pressi di un campo nomadi, attraversa la volontà di vendetta del suo compagno ed arriva all’incontro con il boss del quartiere.

They della regista iraniana Anahita Ghazvinizadeh (ma la produzione è Usa/Qatar) racconta in modo originale la ricerca della propria identità di genere di un quattordicenne americano. Il titolo richiama “loro”, pronome con il quale il ragazzo vuole essere chiamato nell’attesa di prendere la decisione se essere uomo o donna.

Escono anche il documentario Le meraviglie del mare di Jean-Michel Cousteau e Jean-Jacques Mantello (la voce originale è quella di Arnold Schwarzenegger), la commedia americana Giù le mani dalle nostre figlie di Kay Cannon (nel cast c’è anche il wrestler John Cena), la commedia francese Famiglia allargata di Emmanuel Gillibert, il film cinese di avventura 77 giorni di Hantang Zhao e lo spagnolo Abracadabra di Pablo Berger.

CONDIVIDI
Nato a Lavagna (GE) il 26 luglio 1970, nel giorno in cui si sposano Albano e Romina, dopo un diploma in ragioneria ed una laurea in economia e commercio, inizio una brillante (si fa per dire) carriera come assistente amministrativo nelle segreterie scolastiche della provincia di Genova e, contemporaneamente, divorato dalla passione del giornalismo, porto avanti una lunga collaborazione con l’emittente chiavarese Radio Aldebaran e il quotidiano genovese Corriere Mercantile. Dal 2008 curo il blog Atuttovasco.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here