Ciao! Arriva Smemo 2019

0
Smemo 2019

Appuntamento alla nuova sede di Emergency a Milano per presentare tutte le iniziative collegate all’uscita della nuova Smemoranda, in tutte le versioni: All Black Smemo 2019, Random 2019, Uni 2019 e la classica Smemoranda 2019.
Al tavolo dei presentatori Gino Strada, Michele e Nico Colonna che prende subito la parola per spiegare il tema che caratterizza la nuova Smemoranda, in pratica una parola: CIAO! Parola italiana adottata e conosciuta in tutto il mondo, come la pizza.
Tanti amici, storici e new entry, dicono la loro su questa parola e concorrono a riscoprirne i significati, da Antonio Albanese che ha contato di averla detta 2.227.600 volte, a Francesca Michielin che scrive una lettera che inizia con un arrivederci per finire con un ciao. E tanti altri personaggi che hanno scritto apposta per la nuova Smemo, da Jovanotti che solo a casa si è messo a rileggere Cent’anni di solitudine in una nuova edizione.
Ci sono Roberto Saviano che evidenzia il suono della parola Ciao, Bebe Vio, il veterano Luciano Ligabue, don Luigi Ciotti, Dovizioso, i Maneskin, Emis Killa,  Ale e Franz, Checco Zalone e tanti altri. Dice la sua anche Gino Strada, presente alla conferenza, segnalando il momento particolare che l’Italia sta vivendo ed è nell’ottica della riflessione che quelli di Smemoranda portano avanti questo oggetto utilizzato da 400 mila ragazzi. Così dice Gino Vignali che pone l’accento sul fatto che in Italia delle migliaia di libri che escono solo sei superano la vendita di centomila copie.
Anche Smemoranda, con tutti i contenuti offerti può ben considerarsi una pubblicazione letteraria e sapere che 400 mila studenti l’avranno tra le mani riempie d’orgoglio. Ma a questo punto interviene Nico Colonna per correggere il tiro: le copie circolanti sono 650 mila. Tra le centinaia di collaborazioni, oltre ai piccoli racconti ci sono vignette di Altan, Bertolotti, Maicol&Mirco, Marilungo, Migneco e Natangelo.  Hanno preso la parola quelli di radioimmaginaria rintracciabili nel web e gestito da ragazzi dagli 11 ai 17 anni (con loro faremo delle cose prossimamente, annuncia Nico Colonna). Come anche ci saranno delle sorprese con la Zelig Tv. Senza dimenticare che il tutto fa parte di un’attività commerciale con attenzione a quello che succede nel mondo, per trasmettere ai ragazzi messaggi di speranza, coniugando l’ironia con le riflessioni. Il tutto a emissioni zero avendo piantato 160 mila alberi nell’area pavese. Smemoranda che sarà sponsor in numerose manifestazioni anche musicali, da Arezzo Wave a Collisioni. Si fa sapere che Ermal Meta e Fabrizio Moro hanno donato a Emergency i proventi della canzone sanremese, questo dopo venti anni da Il mio nome è mai più di Liga Jova e Pelu.

CONDIVIDI
Nato in Lombardia, prime collaborazioni con Radio Montevecchia e Re Nudo. Negli anni 70 organizza rassegne musicali al Teatrino Villa Reale di Monza. È produttore discografico degli album di Bambi Fossati e Garybaldi e della collana di musica strumentale Desert Rain. Collabora per un decennio coi mensili Alta Fedeltà e Tutto Musica. Partecipa al Dizionario Pop Rock Zanichelli edizioni 2013-2014-2015. È autore dei libri Anni 70 Generazione Rock (Editori Riuniti, 2005) e Che musica a Milano (Zona editore, 2014).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here