6 Luglio 1946, nasce Sylvester Stallone

1

 “devi afferrare la vita alla gola e strangolarla prima che faccia lo stesso con te e ti rompa il collo. Possiedi il tuo destino”

Uno degli attori più iconici di quel periodo che va dalla metà degli anni ’70 a metà ’80,  oggi compie 71 anni. il che non voglia dire uno dei migliori: Sylvester Stallone ha ricevuto 30 nominations al Razzie Award (gli Oscar al contrario) e ben 10 vittorie, nel 2000 ne ebbe uno ad honorem, come peggiore attore del secolo.

Nato lo stesso giorno di George W. Bush, il nostro ha molto in comune con l’ex-presidente: non proprio brillantissimo, ma tenace fino al successo. Diverse le origini, visto che l’italo-americano di New York, quartiere malfatissimo Hell’s Kitchen, non navigava nell’oro e non inizio bene: espulso 14 volte da scuola per comportamento violento, neanche finisce il liceo. Però ci crede sempre, anche quando i primi tempi sono duri per un attore non proprio talentuoso come lui, tanto che nel 1970 partecipa pure ad un film porno (che dopo il successo di lui di qualche anno dopo, viene ribattezzato Lo Stallone Italiano), oltre ad altre parti non proprio memorabili.

Ma la gloria arriverà: 2 le parti che entrano nella storia del cinema, con peraltro delle buone performance da parte di Sly, e addirittura 2 sceneggiature del nostro eroe. La prima è Rocky (1976, ben 6 sequel, il sesto lo scorso anno con Creed, in arrivo a fine 2018 il nuovo seguito), ci crede talmente tanto che scrive la sceneggiatura, vende il cane per pagarsi da mangiare mentre passa mesi a cercare di venderla alle major (con lui come protagonista), ma alla fine è un trionfo (2 nomination per lui). E l’altro è Rambo (1982), il veterano del Vietnam cacciato a casa sua (5 sequel anche qui), per il quale inizialmente avevano scelto Al Pacino.

Altre ricorrenze

  • 1937, nasce Ned Beatty, attore di Un Tranquillo Weekend di Paura e Quinto Potere
  • 1951, nasce Geoffrey Rush, attore di Shine (Oscar 1997) e Il Discorso del Re
  • 2002, muore John Frankenheimer, regista di Sette Giorni a Maggio e Va’ e Uccidi
CONDIVIDI
Nato a Reggello (FI), classe 1973. Vive a Milano dal Settembre 2001, giusto qualche giorno prima del crollo delle Torri Gemelle. Laurea in Giurisprudenza precocemente e saggiamente riposta in un cassetto, si occupa da sempre o quasi di Risorse Umane e Apprendimento (non necessariamente assieme). Appassionato di Cinema, fumetti, viaggi, gatti.

1 COMMENTO

  1. “non proprio brillantissimo”
    Ma de che?
    Questo c’ha un QI di 160!
    STUDIATE I VOSTRI SOGGETTI PRIMA DI SCRIVERE ARTICOLI!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here