Motta, Lo stato Sociale, Coez: tutti i nomi del Flowers Festival

0
Flowers Festival
ph Claudia Pajewski

Partirà martedì 10 luglio nel cortile della Lavanderia a Vapore nel Parco della Certosa di Collegno (To), il Flowers Festival, rassegna musicale organizzata e promossa dall’associazione culturale Hiroshima Mon Amour e Cooperativa Culturale Biancaneve che si propone di proseguire la tradizione dei grandi spettacoli di teatro e musica che hanno contribuito al rinnovamento di questi luoghi meravigliosi, sull’impulso della amministrazione pubblica dopo l’abbattimento delle mura del manicomio.

L’anteprima della quarta edizione si è tenuta lunedì 4 giugno all’Hiroshima Mon Amour con il concerto di Cat Power e la sezione intitolata Dai Diamanti non nasce niente che presenta progetti unici dedicati al 40° anniversario della Legge Basaglia.

Questa edizione del festival si concentrerà maggiormente sulle nuove tendenze della musica italiana e animerà l’estate torinese fino al 21 luglio. Grandi nomi si alterneranno sul palco: da Motta (nella foto in apertura), che sarà in concerto il 10 luglio, a Gemitaiz che sarà sul palco il 21, passando per Fabri Fibra (17 luglio), Lo stato sociale (11 luglio) e tanti altri artisti che negli ultimi tempi hanno scalato le classifiche di vendita FIMI e quelle dei digital store, diventando vere e proprie icone di questo nuovo movimento musicale tra i più giovani.

«L’edizione di quest’anno di Flowers Festival – ha detto il direttore artistico Fabrizio Gargaronerappresenta l’occasione migliore per vedere da vicino la “nuova onda” della musica italiana, una nuova scena musicale, esplosa in tempi rapidissimi, diventata “virale” tramite social network come facebook, spotify, youtube, e rappresentata da artisti che parlano ad un nuovo pubblico, quello fatto di giovani e giovanissimi che tornano a partecipare in massa agli eventi musicali. Il Concerto del primo maggio romano ha svelato diverse cose: la prima è che esiste davvero una nuova scena italiana, solida, con un grande seguito. La seconda è che questa, composta da artisti che solitamente ricadono in una qualche classificazione di genere (trap, rock, indie etc…), sta in pieno nel pop del nostro Paese. L’esibizione di Sfera Ebbasta è stata in questo senso esemplare: tutta la piazza (tutta davvero), ha cantato le sue canzoni. Le stesse persone che hanno accompagnato a memoria Gianna Nannini prima e le Vibrazioni poi, conoscevano perfettamente le sue hit, tra lo stupore degli addetti ai lavori».

Line up del Flowers Festival

10 luglio – Motta + Andrea Lazlo de Simone + Andrea Nabel
11 luglio – Lo Stato Sociale + Eugenio in Via di Gioia
12 luglio – Alborosie + Poor Man Style e Madò che crew
13 luglio – Willie Peyote + Frah Quintale
14 luglio – Carl Brave x Franco 126 + The André
17 luglio – Fabri Fibra + Mezzosangue
18 luglio – Noyz Narcos + Ensi + Kaos One e dj Craim
19 luglio – Coez (nella foto in chiusura)
20 luglio – Sfera Ebbasta
21 luglio – Gemitaiz + Achille Lauro + Quentin40

Flowers Festival
Coez
CONDIVIDI
21 anni e una grande passione per la musica, in particolare per quella italiana. Scrivere è sempre stata una necessità fin da piccolissima, così dopo la maturità scientifica ha scelto di proseguire gli studi nell'ambito della comunicazione, per coltivare il sogno di diventare giornalista. Oltre alla musica ama lo sport, il cinema e i viaggi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here