Paul McCartney ed il secret concert agli Abbey Road Studios

0
Foto di Mattia Luconi

Ieri pomeriggio Paul McCartney è tornato ad Abbey Road. Già questa frase ha dentro di se un non so chè di molto romantico. Ma essendo Paul McCartney un personaggio completamente fuori dalle righe non si è limitato a fare semplicemente questo.

Come un fan qualsiasi ha voluto attraversare le iconiche strisce pedonali degli studios, esattamente come fece 49 anni fa quando immortalarono la copertina del loro ultimo album, Abbey Road appunto, con un particolare che solo gli osservatori più attenti han notato: indossava un paio di sandali, un paio simile a quelli che aveva proprio l’8 agosto 1969 e che, visto che se li tolse poco prima di attraversare le strisce, fecero nascere il mito del Paul is Dead.

https://www.instagram.com/p/BlkvFK3ATBr/?utm_source=ig_web_copy_link

Ma cosa ha fatto agli studi di Abbey Road? Non ha rifinito Egypt Station, il suo disco di inediti in uscita il prossimo 7 settembre, ma ha fatto un secret concert per pochi amici e fan selezionati tramite un concorso su Instagram. Davanti agli occhi di Kylie Minogue, Stella McCartney, Liv Tyler, Johnny Depp, James McCartney, Brian Riddle e Paul Simon ha eseguito, oltre ai grandi classici del suo repertorio, ben 4 nuove canzoni, “spoilerando” tre nuovi titoli: Confidante, Who Cares e Fuh You.

SCALETTA:
1. A Hard Day’s Night
2. Junior’s Farm
3. One After 909
4. Drive My Car
5. Come On To Me
6. I’ve Got A Feeling
7. I’ve Just Seen A Face
8. Confidante
9. Love Me Do
10. We Can Work It Out
11. My Valentine
12. 1985
13. Lady Madonna
14. Who Cares
15. Got To Get You Into My Life
16. Fuh You
17. Ob-la-di Ob-la-da
18. I Wanna Be Your Man
19. Get Back
20. Back in the USSR
21. Birthday
22. Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band (Reprise)
23. Helter Skelter

CONDIVIDI
Di origini torinesi, ma trapiantato ormai da diversi anni in quella magnifica terra che ha dato i natali ai più grandi musicisti italiani, l'Emilia. Idealista e sognatore per natura, con una spiccata sindrome di Peter Pan e con un grande amore che spazia dal Brit rock passando per quello a stelle e strisce, fino ai grandi interpreti italiani. Il tutto condito da una passione pura, vera e intensa per la musica dal vivo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here