Italian Movie Award International Film Festival

Dal 29 luglio a Pompei X Edizione del festival ideato e diretto dal giovane regista Carlo Fumo

0
Ammore e malavita

Dal 29 luglio al 6 agosto 2018 a Pompei nel parco naturale La Cartiera la X Edizione del festival ideato e diretto dal giovane regista Carlo Fumo che quest’anno festeggia il decimo anniversario

È tutto pronto per l’inaugurazione della X edizione di Italian Movie Award, manifestazione che comprende come sempre cinque sezioni in concorso (miglior lungometraggio, miglior cortometraggio, miglior documentario, miglior opera prima e miglior film d’animazione) e con la presenza di grandi personalità del mondo dello spettacolo. Il tema di quest’anno sarà il futuro, cioè “uno sguardo rivolto alle generazioni, a coloro che credono nella bellezza dei propri sogni perchè gli insegnamenti di oggi rappresentano le scelte e le azioni del domani” come afferma il direttore Carlo Fumo. Tra i numerosi eventi collaterali l’Italian Movie Master, un percorso formativo cinematografico grazie al quale centocinquanta studenti e appassionati di cinema potranno seguire gratuitamente lezioni svolte da esperti del settore in otto giorni suddivisi tra incontri, lezioni e con l’utilizzo di attrezzature tecniche e proiezioni. Tra gli artisti e gli ospiti presenti al festival, Giampaolo Morelli interprete del film Ammore e malavita, Carolina Crescentini protagonista di A casa tutti bene. E poi ancora Alessandro Borghi per Fortunata, Edoardo Leo per Io c’è, Massimiliano Gallo per Nato a Casal di Principe, Frank Matano e Matteo Martinez per Tonno spiaggiato, Fabio Fulco per Il crimine non va in pensione, gli Arteteca per Finalmente sposi, il regista Valerio Attanasio per Il tuttofare. Nella giornata dedicata alle produzioni indipendenti campane sono attesi il duo comico composto da Enzo Iuppariello e Monica Lima, gli Arteteca (in napoletano significa irrequietezza e agitazione), protagonisti del già citato film di Lello Arena Finalmente sposi e Nando Mormone ideatore della trasmissione tv Made in Sud. La magia del cinema è ravvivata dalle proiezioni fuori concorso e dagli ospiti che incontreranno il pubblico insieme allo storico presentatore del festival Luca Abete.

 

 

 

CONDIVIDI
Pierfranco Bianchetti , giornalista pubblicista e socio del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani è laureato in Sociologia a Trento. Ex funzionario comunale, responsabile dell’Ufficio Cinema del Comune di Milano, ha diretto n l’attività del Cinema De Amicis fino alla chiusura nel 2001. Ha collaborato a Panoramica – I Film di Venezia a Milano, Locarno a Milano, Il Festival del Cinema Africano; Sguardi altrove; ha scritto sulle pagine lombarde de l’Unità e de Il Giorno, Spettacoli a Milano, Artecultura, Top Video; Film Tv; Diario e diversi altri periodici. Attualmente scrive per Cinecritica, collabora a Riquadro.com e cura il sito lombardo del SNCCI. Ha realizzato rassegne e cicli sul tema “Cinema e Storia” presso il “Civico Museo di Storia Contemporanea” di Milano e la Biblioteca Civica di Via Oglio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here