E’ morto Jimmy il Fenomeno, caratterista di un cinema che non c’è più

0
Jimmy il Fenomeno
Foto dalla pagina Facebook "Jimmy il Fenomeno"

E’ stato il caratterista principe del cinema italiano, tra gli anni sessanta e gli ottanta. Jimmy il Fenomeno, che si è spento oggi all’età di 86 anni nella casa di riposo di Milano dove viveva da 15 anni, ha interpretato decine di film, sempre in ruoli secondari, ma sempre lasciando un segno.

Aveva un volto particolare, di quelli che non passano inosservati. In più, si diceva che portasse fortuna: ed ecco che il nome di Jimmy il Fenomeno (all’anagrafe era Luigi Origene Soffrano, nato in Puglia nel 1932) lo si ritrova nei titoli di coda di circa 150 film. Ha recitato con Totò e Tognazzi, ed era in Vedo nudo di Dino Risi. Ma lo si ricorda soprattutto nelle commedie sexy degli anni settanta, nelle quali faceva presenza fissa. In tv, negli anni ’80, ha partecipato al Drive In.

CONDIVIDI
Nato a Lavagna (GE) il 26 luglio 1970, nel giorno in cui si sposano Albano e Romina, dopo un diploma in ragioneria ed una laurea in economia e commercio, inizio una brillante (si fa per dire) carriera come assistente amministrativo nelle segreterie scolastiche della provincia di Genova e, contemporaneamente, divorato dalla passione del giornalismo, porto avanti una lunga collaborazione con l’emittente chiavarese Radio Aldebaran e il quotidiano genovese Corriere Mercantile. Dal 2008 curo il blog Atuttovasco.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here