Weekend al cinema: Ant-Man, The Wasp e gli altri

0
Ant-Man

Escono sei nuovi film al cinema in Italia in questo weekend post Ferragosto. Ve li presentiamo.

Quello destinato agli incassi maggiori è probabilmente Ant-Man and the Wasp di Peyton Reed. Prodotto dalla Marvel, è il sequel di Ant-Man, uscito nel 2015. In questa nuova avventura Ant-Man è impegnato in una nuova e difficile missione insieme a Wasp. I due interpreti principali sono Paul Rudd ed Evangeline Lilly, ma nel cast figurano anche Michelle Pfeiffer e Michael Douglas.

Darkest Mind di Jennifer Yuh Nelson è un thriller fantascientifico che porta sul grande schermo l’omonimo romanzo del 2012 di Alexandra Bracken. La storia è ambientata in futuro in cui un’epidemia ha ucciso la maggior parte dei bambini e dei ragazzi. I pochi sopravvissuti hanno sviluppato dei superpoteri e sono rinchiusi in campi di prigionia. Qualcuno però riesce a scappare e ad iniziare la lotta per la propria libertà.

Crazy & Rich di Jon M. Chu ha come fonte d’ispirazione un romanzo, Crazy Rich Asians di Kevin Kwan. Il cast interamente asiatico, mentre la storia raccontata è quella di una coppia che da New York vola a Singapore per il matrimonio del migliore amico di lui. Qui lei scoprirà che il suo fidanzato non le ha raccontato alcuni dettagli della sua vita, fra i quali quello di essere uno degli uomini più ricchi (e ambiti dalle donne) del paese.

Most Beautiful Island di Ana Asensio è un thriller con venature horror, incentrato sulla storia di una giovane spagnola che si ritrova a New York senza un lavoro. Per sbarcare il lunario accetta di partecipare ad una festa esclusiva, con l’unico compito di reggere il gioco degli ospiti. Si ritroverà in una stanza misteriosa…

The end? L’inferno fuori di Daniele Misischia è un raro esempio di horror italiano. Ambientato a Roma, racconta la curiosa storia di un uomo rimasto chiuso in ascensore, mentre nel frattempo la città diventa preda di un’orda di zombie a seguito di un’epidemia. Inizierà una difficile lotta per la sopravvivenza.

La vera storia di Olli Mäki di Juho Kuosmanen racconta la vera storia del pugile finlandese Olli Mäki, chiamato nel 1962 a combattere per il titolo del mondo dei pesi piuma contro Davey Moore. L’amore per la bella Raija complicherà, e non poco, il suo lavoro di preparazione in vista del match.

CONDIVIDI
Nato a Lavagna (GE) il 26 luglio 1970, nel giorno in cui si sposano Albano e Romina, dopo un diploma in ragioneria ed una laurea in economia e commercio, inizio una brillante (si fa per dire) carriera come assistente amministrativo nelle segreterie scolastiche della provincia di Genova e, contemporaneamente, divorato dalla passione del giornalismo, porto avanti una lunga collaborazione con l’emittente chiavarese Radio Aldebaran e il quotidiano genovese Corriere Mercantile. Dal 2008 curo il blog Atuttovasco.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here