Hostaria. A Verona torna il festival del vino e dei sapori

0

12, 13 e 14 ottobre: sono queste le date da segnare sul calendario per Hostaria Verona, festival del vino e dei sapori giunto ormai alla sua quarta edizione.

I vini

Novità di quest’anno, l’area dei giardini esterni dell’Arsenale austro-ungarico interamente dedicata alle eccellenze vitivinicole di tutta Italia. Quattordici stand e ventiquattro cantine provenienti da bruzzo (Vini Biagi , Cascina del Colle), Friuli Venezia Giulia (Azienda Agricola Specogna), Lombardia (Tenute La Montina,  Cantina Monsupello.), Piemonte (Dosio Vigneti, i Nebbioli di Qualità Club Selection delle cantine Azienda Agricola Cravanzola Vini, Rocche Costamagna, Azienda Agricola Mirù, Il Chiosso Gattinara), Toscana (Rocca di Frassinello, Castellare di Castellina, Terenzi Viticoltori), Trentino (Maso Roveri), Veneto (Cantine Bortolotti Umberto, le cantine di Rive Vive, Cantina Maculan).
Mentre le aziende del veronese che parteciperanno al festival saranno più di trenta.

Il percorso

Il festival si svilupperà tra le strade di tutta la città: oltre 3 chilometri di percorso enogastronomico tra le vie del centro storico, a partire dai giardini dell’Arsenale austro-ungarico. Il tutto, organizzato in tre macro aree. Area 1:  Giardini dell’Arsenale, Ponte Scaligero (Castelvecchio); Area 2: Via Roma, Portoni Borsari; Area 3: Piazza delle Erbe, Piazza dei Signori, Cortile Mercato Vecchio, Piazzetta Bra Molinari.
Lungo il percorso, il pubblico potrà degustare diversi vini di diverso valore (ci saranno vini da 1, 2 e 3 gettoni). Qualche esempio? L’Amarone DOCG, il Recioto DOCG, il Passito e i vini valutati Top dai sommelier autori de La Guida dei Vini di Verona 2018 – Top 100 saranno da tre gettoni.

Non solo vino

Ma non solo vino. Il pubblico, infatti, potrà degustare anche le tante specialità gastronomiche veronesi (e non solo), come il formaggio Monte Veronese a cura del Consorzio di Tutela.
E, pure, non solo enogastronomia. Saranno diversi infatti gli incontri, i laboratori e i concerti nel corso dei tre giorni di Hostaria.
Inoltre, dopo il successo della scorsa edizione, sarà all’allestita anche quest’anno un’area dedicata a birre artigianali “selezionatissime”, in Piazzetta Bra Molinari, sul lungadige adiacente al Campanile di Santa Anastasia.

CONDIVIDI
Nata a Venezia, studentessa di Giurisprudenza a Padova e giornalista a Milano. Classe '93. Tanti interessi: dalla scrittura alla musica, dai viaggi alla politica. Prime collaborazioni con Max/Gazzetta dello Sport, D.Repubblica.it e Young.it. Giornalista pubblicista, da sette anni inviata alla Mostra del Cinema di Venezia. Mi trovate anche su Amica.it, la Nuova Venezia, il Mattino di Padova, la Tribuna di Treviso, FoxLife, Trentino, Alto Adige, DireDonna e Italpress.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here