Levante: arriva il secondo romanzo

0

La cantautrice Levante ha raccontato, attraverso le sue pagine social (su cui è molto attiva), questi intensi mesi immersa nella stesura del suo secondo romanzo. Un racconto fatto di immagini e post, ricchi di tazze di caffè, computer e solitudine, necessaria, secondo Levante, per lasciare scorrere il flusso creativo. Il frutto di questo lavoro è Questa è l’ultima volta che ti dimentico, che uscirà per Rizzoli il 13 novembre.

13 novembre 2018#QELVCTD #LevanteScrive Rizzoli METATRON

Pubblicato da Levante su Venerdì 5 ottobre 2018

Dopo il successo di Se non ti vedo non esisti la cantautrice siciliana torna alla scrittura, mettendo da parte le esperienze televisive dello scorso anno per dare totale spazio ai suoi nuovi progetti, compreso un nuovo album, a cui Levante sta già lavorando da tempo.

Soprattutto attraverso Instagram, Levante ha tenuto vicino a sé i suoi followers e fan rendendoli partecipi anche dei suoi momenti più malinconici, e le loro risposte ( numerosissime) non sono mai mancate. Siciliana non solo nei colori ma nel modo passionale di vivere anche il suo lavoro, Levante torna a ciò che più ama con la voglia di raccontare e raccontarsi.

<< “Se non ti vedo non esisti” lascia spazio ad un ‘altra storia che sto scrivendo e che mi costringe a essere riflessiva, lucida, dedita come io non so essere ma miracolosamente sono in una delle mie fasi lunari, quella creativa. Il mio secondo romanzo prende forma e colore e come al solito ho un paura fottuta>> scriveva Levante alcune settimane fa in un post. In occasione dell’uscita di Questa è l’ultima volta che ti dimentico, la cantautrice ha creato una pagina Instagram apposita, Blulevante, attraverso cui, pezzetto dopo pezzetto, ha svelato il progetto.

 

CONDIVIDI
Nata in Calabria, classe '86. Un diploma di Liceo Scientifico che però mi ha portato ad una laurea in Lingue e Letterature straniere. La musica e la letteratura sono sempre state la colonna portante della mia vita in ogni loro sfumatura. Sognatrice ostinata ma realista al punto giusto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here