Quando i Beatles regalarono un brano ai Rolling Stones

0

Oggi molti sono abituati a vedere i Beatles rivali dei Rolling Stones e viceversa: la realtà è ben diversa e parla di storie di grande amicizia e reciproco aiuto, al punto che il gruppo di Liverpool regalò un brano ai Rolling Stones.

Torniamo indietro nel tempo nella Londra del 1963: John Lennon e Paul McCartey passeggiavano per la città quando vedono il taxi che trasporta Keith Richards e Mick Jagger dei Rolling Stones, conosciuti nell’ambiente, ma ancora non popolari come i Fab Four. Questo il racconto di come sono andate le cose secondo la biografia di Paul Many Years From Now:

«Ci hanno chiamato dal taxi e a noi abbiamo urlato: “Ehi, ehi, dateci un passaggio, dateci un passaggio”, e ci siamo fatti accompagnare. Eravamo tutti e quattro seduti nel taxi e penso che Mick abbia detto: “Ehi, stiamo registrando. Hai qualche canzone?” E abbiamo detto, “Aaaah, sì, certo, ne abbiamo uno. Che ne dici della canzone di Ringo? Potresti farne un singolo. »

Risultati immagini per wanna be your man rolling stones

Secondo John Lennon il brano viene offerto alla band, anche perché non volevano dargli qualcosa di “davvero buono”. Ancora incompleta e non conclusa la canzone viene registrata e ritoccata dai Beatles in più session tra l’11 settembre e il 3 ottobre: farà parte del loro secondo album With the Beatles

La versione degli Stones viene invece registrata il 7 ottobre e diventerà il loro secondo singolo: sarà pubblicata il 1° novembre dello stesso anno e per loro sarà una piccola hit, aggiungerà la posizione numero 12 delle classifiche inglesi.

Tutt’oggi è una chicca immancabile per i fan degli Stones e dei Beatles: e anche Ringo Starr la porta in tour nei suoi concerti in giro per il mondo, come nei concerti italiani della scorsa estate.

CONDIVIDI
Nasce a Roma nel 1989 pochi mesi prima che cada il muro di Berlino. Studente di Storia, non religioso, beatlesiano convinto. Fino al 2015 ha gestito la webzine Robadarocker.com. Poeta a tempo indeterminato, rockettaro nel cuore, ama scrivere di musica.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here