Il complicato mondo di Nathalie

Nathalie a una svolta critica nella propria vita. Commedia o tragedia?

0

Il complicato mondo di Nathalie
di David Foenkinos, Stéphane Foenkinos
con Karin Viard, Dara Tombroff, Anne Dorval, Thibault de Montalembert, Bruno Todeschin
Voto: critico

Si comincia così, con un po’ di gelosia per la nuova collega ambiziosa a scuola: un mattino la prof Karin Viard diventa acida e carogna, poi passa a incazzature incomprensibili con la figlia adolescente, quindi sabota un viaggio dell’ex marito con la nuova moglie (così impara a lasciarla per sposare una più giovane), en passant litiga con un aspirante amante, dice cattiverie a un’amica, fa strane scenate in classe, finisce col dare alla figlia una pietanza che potrebbe indurre un’allergia letale. L’ha fatto apposta? Insomma, la partenza era un sorriso agrodolce sulla menopausa e le sue complicazioni, l’arrivo è un sospetto di tendenze omicide in una personalità in trasformazione. Poteva essere una tragedia, non lo sarà: tutto cambia ma a modo suo torna in ordine entro la durata canonica del film, che lascia un senso di incompiutezza, incerto tra il serio e il faceto, alla francese.

CONDIVIDI
Marco Bacci scrive di cinema, tecnologia e libri. Ogni tanto scrive romanzi. È un ex di molti lavori

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here