X Factor 2018: la sconfitta di Fedez e il (nostro) podio della serata

0
X Factor

Ha preso il via questa sera l’edizione 2018, la dodicesima, di X Factor. Molte le novità, a cominciare dai giudici. Sono rimasti Fedez (over), Manuel Agnelli (under donne) e Mara Maionchi (under uomini), con l’esordiente Lodo Guenzi (gruppi) chiamato in extremis a sostituire Asia Argento. Un esordio piuttosto anonimo quello del cantante de Lo Stato Sociale, che non si può dire abbia lasciato un segno al suo debutto nel programma.

La prima puntata ha ricalcato un copione già visto negli anni passati: clima da “volemose bene” e una generale sensazione di noia, acuita anche dalla lunghezza (quasi tre ore) della serata.

Come spesso accade, anche per colpa di scelte in qualche caso poco felici, il live ha raccontato un’altra storia rispetto alla fase preliminare. Un paio di favorite della vigilia – Sherol e Luna giusto per fare due nomi – sono apparse solo lontane parenti delle talentuose ragazze ammirate alle audizioni.

Il prezzo peggiore di un’assegnazione sbagliata (giudice Fedez) lo ha però pagato il povero Matteo Costanzo, eliminato a fine serata. Al ballottaggio, opposto ai Red Bricks Foundation, ha preso solo il voto del suo giudice.

Detto degli ospiti, Måneskin e Rita Ora, il nostro podio della serata:
1) Renza Castelli
2) Anastasio
3) Naomi

E per concludere, la perla della prima puntata: Mara Maionchi che senza tanti complimenti bolla il cantante dei Red Bricks Foundation come «Mick Jagger dei poveri». Epica.

Questi i nomi degli undici concorrenti ancora in gara:
UNDER DONNE (giudice Manuel Agnelli): Luna Melis, Sherol Dos Santos, Martina Attili
UNDER UOMINI (giudice Mara Maionchi): Leo Gassmann, Anastasio, Emanuele Bertelli
OVER (giudice Fedez): Renza Castelli, Naomi Rivieccio
GRUPPI (giudice Lodo Guenzi): Red Bricks Foundation, Seveso Casino Palace, BowLand

Il concorrente finora eliminato:
Matteo Costanzo (Over – 1^ puntata)

CONDIVIDI
Nato a Lavagna (GE) il 26 luglio 1970, nel giorno in cui si sposano Albano e Romina, dopo un diploma in ragioneria ed una laurea in economia e commercio, inizio una brillante (si fa per dire) carriera come assistente amministrativo nelle segreterie scolastiche della provincia di Genova e, contemporaneamente, divorato dalla passione del giornalismo, porto avanti una lunga collaborazione con l’emittente chiavarese Radio Aldebaran e il quotidiano genovese Corriere Mercantile. Dal 2008 curo il blog Atuttovasco.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here