Chiaro di luna è il nuovo singolo di Jovanotti

0
Chiaro di luna
© Foto: Riccardo Medana

Domani, venerdì 9 novembre, arriva in radio Chiaro di luna, la nuova canzone di Jovanotti, un singolo atteso fin dal primo ascolto dell’album Oh, vita!, uscito quasi un anno fa e già triplo disco di platino.
Chiaro di Luna, è una canzone preziosa, ispirata e semplicemente magica. Quando Lorenzo fece ascoltare i demo delle canzoni a Rick Rubin, il grande produttore disse che questa era la melodia più bella del disco. Decisero di realizzarla ottenendo il massimo dell’emozione e riducendo al minimo essenziale l’arrangiamento così che la voce emergesse nuda, vulnerabile.
Quando ci sarà il black out gli innamorati potranno sempre contare su questa canzone, e sulla luce della luna”, ha dichiarato Lorenzo.
Quando Lorenzo fece ascoltare Chiaro di luna ai suoi collaboratori disse scherzando: “Ragazzi, questa è la canzone d’amore DEFINITIVA, tenetevi forte”.
Il brano, al centro delle 67 repliche di Lorenzo Live, pur non essendo singolo fino ad oggi, è già certificato oro, ed è uno dei pezzi che ha ottenuto più streaming sulle piattaforme digitali macinando riproduzioni e conquistando le playlist degli utenti e, senza che esista un video ufficiale, ha già totalizzato milioni di view e condivisioni in rete.
Il 30 novembre uscirà invece il cofanetto Oh, Live! contenente Oh, vita! e l’inedito dvd del concerto dei record Lorenzo Live 2018.

 Testo Chiaro di luna

Hey, hey, hey, hey, hey
Proverò a pensarti mentre mi sorridi
La capacità che hai di rasserenare
Mi hai insegnato cose che non ho imparato
Per il gusto di poterle reimparare
Ogni giorno mentre guardo te che vivi
E mi meraviglio di come sai stare
Vera dentro un tempo tutto artificiale
Nuda tra le maschere di carnevale
Luce dei miei occhi, sangue nelle arterie
Selezionatrice delle cose serie
Non c’è niente al mondo che mi deconcentri
Non c’è cosa bella dove tu non c’entri
Dicono “finiscila con questa storia
Di essere romantico fino alla noia”
Certo hanno ragione, è gente intelligente
Ma di aver ragione non mi frega niente
Voglio avere torto mentre tu mi baci
Respirare l’aria delle tue narici
Come quella volta che abbiamo scoperto
Che davanti a noi c’era uno spazio aperto
Che insieme si può andare lontanissimo
Guardami negli occhi come fossimo
Complici di un piano rivoluzionario
Un amore straordinario

E non esiste paesaggio più bello della tua schiena
Quella strada che porta fino alla bocca tua
Non esiste esperienza più mistica e più terrena
Di ballare abbracciato con te al chiaro di luna

Emozioni forti come il primo giorno
Che fanno sparire le cose che ho intorno
Cercherò il tuo sguardo nei posti affollati
La tua libertà oltre i fili spinati
Non potrai capire mai cosa scateni
Quando mi apri la finestra dei tuoi seni
Quel comandamento scritto sui cuscini
Gli innamorati restan sempre ragazzini
Io non lo so dove vanno a finire le ore
Quando ci scorrono addosso e se ne vanno via
Il tempo lava ferite che non può guarire
L’amore è senza rete e senza anestesia
C’è un calendario sul muro della mia officina
Per ogni mese una foto futura di te
Che sei ogni giorno più erotica, o mia Regina
Non c’è un secondo da perdere

E impazzisco baciando la pelle della tua schiena
Quella strada che porta fino alla bocca tua
Non esiste esperienza più mistica e più terrena
Di ballare abbracciato con te al chiaro di Luna

Abbracciato con te
Abbracciato con te
Abbracciato con te
Con te al chiaro di Luna
Hey, hey, hey, hey, hey
Hey, hey, hey, hey, hey
Hey, hey, hey, hey, hey
Hey, hey, hey, hey, hey

Abbracciato con te

CONDIVIDI
Spettakolo! nasce nel 2015 e si occupa di cinema, musica, travel, hi-tech. Alla Redazione di Spettakolo! collaborano varie figure del mondo del giornalismo (e non) desiderose di raccontare tutto ciò che per loro è "spettacolo" (appunto).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here