Weekend in sala: il ritorno di Robin Hood e del cinema italiano

0
Robin Hood

Il weekend al cinema segna il ritorno sul grande schermo di Robin Hood, ma anche l’arrivo di due film italiani molto attesi. E non mancano altre proposte interessanti.

Robin Hood – L’origine della leggenda di Otto Bathurst riprende per l’ennesima volta uno dei personaggi più amati dal cinema. Il compito di interpretare l’immortale eroe è stato affidato a Taron Egerton, ma nel cast figurano anche Jamie Foxx ed Eve Hewson (Lady Marian). Uno dei produttori è Leonardo DiCaprio.

A Private War di Matthew Heineman racconta la storia (vera) della giornalista Marie Colvin, che per molti anni lavorò come reporter di guerra per The Sunday Times. Il film ripercorre i suoi reportage da Iraq, Afghanistan e Libia, fino alla tragica morte avvenuta in Siria nel 2012. L’interprete principale è Rosamund Pike, nel cast c’è anche il sempre bravissimo Stanley Tucci.

Il vizio della speranza di Edoardo De Angelis ha vinto il Premio del pubblico BNL alla Festa del Cinema di Roma. Dopo il successo di Indivisibili, in questo suo nuovo lavoro De Angelis racconta la storia di una giovane donna (l’eccellente Pina Turco) che si prende cura di sua madre e serve una ricca signora. Una donna che vive alla giornata e che un giorno tornerà a ricevere la visita della speranza.

Un po’ commedia, un po’ film d’azione e un po’ drammatico, Morto tra una settimana… o ti ridiamo i soldi di Tom Edmunds è un’originale produzione inglese che racconta la strana storia di un giovane scrittore che ingaggia un killer professionista per farla finita. Il killer gli promette di ucciderlo nel giro di una settimana, ma con il passare dei giorni la vita del giovane cambierà radicalmente ed in meglio. A quel punto si troverà a scappare dal killer da lui stesso assoldato, intenzionato a rispettare il suo contratto.

Troppa grazia di Gianni Zanasi ha partecipato (vincendo il Premio Label Europa) all’ultimo Festival di Cannes, nella sezione Quinzane des Réalisateurs. Il film viene presentato come “una commedia completamente folle” e la trama sembra confermare questa descrizione: la protagonista è infatti una giovane geometra chiamata a controllare un terreno sul quale deve sorgere una grande opera architettonica. La professionista, dopo aver dato qualche euro a quella che crede una profuga, rivede la donna la sera stessa e si sente ordinare di costruire una chiesa nel luogo in cui le è apparsa… Il cast raduna nomi importanti del cinema italiana: Alba Rohrwacher, Elio Germano, Giuseppe Battiston e Valerio Mastandrea.

Escono anche (cliccando sul titolo potete vedere il trailer) Black Tide di Erick Zonca (con Vincent Cassel), Conta su di me di Marc Rothemund e Upgrade di Leigh Whannell.

CONDIVIDI
Nato a Lavagna (GE) il 26 luglio 1970, nel giorno in cui si sposano Albano e Romina, dopo un diploma in ragioneria ed una laurea in economia e commercio, inizio una brillante (si fa per dire) carriera come assistente amministrativo nelle segreterie scolastiche della provincia di Genova e, contemporaneamente, divorato dalla passione del giornalismo, porto avanti una lunga collaborazione con l’emittente chiavarese Radio Aldebaran e il quotidiano genovese Corriere Mercantile. Dal 2008 curo il blog Atuttovasco.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here