2 dicembre 1988, esce Una Pallottola Spuntata.

1

Un po’ l’apice ed il canto del cigno del genere comico demenziale nato con Mel Brooks ed i suoi celeberrimi Frankenstein Junior e Mezzogiorno e Mezzo di Fuoco e reso ancora più demenziale dalla premiata ditta di regia/produzione Zucker-Abrahams-Zucker che ne sfruttano il potenziale (fino all’esaurimento) da L’Aereo più pazzo del Mondo in poi (1980) in poi (Top Secret, Scuola di polizia, Hot Shots). La ricetta è semplice: nonsense allo stato puro, e parodia di film di genere più famosi. Se L’Aereo più pazzo del Mondo prendeva in giro il disaster movie che affollava le sale da qualche anno, e Top Secret il genere di spionaggio e la serie di James Bond, Una Pallottola Spuntata era invece il contraltare comico del genere polziesco/noir. Ci ha provato anche il nostro Ezio Greggio, a tempo abbondantemente scaduto.

Protagonista uno degli alfieri del genere, Leslie Nielsen, attore dal nasone e la faccia seriosa ma simpatica che proprio per quello riusciva a personificare così bene il genere e le situazioni assurde (spesso con sforzi tremendi di traduzione dall’inglese): e insieme a lui Priscilla Presley (ex moglie di Elvis) e OJ Simpson (ex star del football, prima del famoso caso di omicidio).

Altre ricorrenze

  • 1968, nasce Lucy Liu, atttrice, una delle nuove Charlie’s Angels
  • 1990, muore Sergio Corbucci, regista di Django e altri spaghetti western, nonché molte commedie tra gli anni 60 e 80
CONDIVIDI
Nato a Reggello (FI), classe 1973. Vive a Milano dal Settembre 2001, giusto qualche giorno prima del crollo delle Torri Gemelle. Laurea in Giurisprudenza precocemente e saggiamente riposta in un cassetto, si occupa da sempre o quasi di Risorse Umane e Apprendimento (non necessariamente assieme). Appassionato di Cinema, fumetti, viaggi, gatti.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here