Bruce sul palco a Nyc

0

Il Boss a New York è di casa, soprattutto è negli eventi benefici. Anche quest’anno si è svolto il Kristen Ann Carr Fund Gala, serata in memoria della figlia di Dave Marsh e Barbara Carr, scomparsa nel 1993 per un sarcoma, a cui Springsteen è ovviamente molto attento. E’ stata proprio la storica manager dell’entourage del Boss, ad istituire questo gala di beneficenza ventidue anni fa per raccogliere fondi per la ricerca sul cancro e per migliorare tutti gli aspetti della vita dei pazienti, soprattutto di quelli più giovani.  La serata – A Night To Remember (e non potrebbe essere diversamente) – si è svolta sabato scorso, 16 maggio, al Tribeca Grill Loft. A fare gli onori di casa  Thom Zinny, anche lui componente di lunga data della famiglia springsteeniana in cui figura come regista dei video di Bruce e sorta di archivio storico.

KACF15_poster_1200px-620x882Per l’occasione Bruce ha riunito parte della band con cui ha girato il mondo nel Seeger Sessions Tour del 2006: Charlie Giordano (alla fisarmonica), Soozie Tyrrell (al violino e cori), Jeremy Chatzky (al contrabasso), Sam Bardfeld (al violino), Lisa Lowell (alla chitarra e cori), Ed Manion (al sax), Curt Ramn (alla tromba). A questi si è aggiunto Nils Lofgren comparso (quasi) a sorpresa con la sua leggendaria chitarra. Bruce ha suonato 4 pezzi: “Pay Me My Money Down”, “Oh Mary”, “Jesse James” e “My Oklahoma Home”.

Anche quest’anno – per incrementare i fondi – sono andati all’asta nel corso della serata una serie di cimeli e oggetti autografati e la possibilità di partecipare ad eventi rari come trascorrere un’ora con Tom Morello allo Chateau Mormant di Los Angeles per parlare della sua musica; la possibilità di vedere con Thom Zinny una serie di videoclip da lui realizzati per la Thrill Hill Vault (la casa di produzione che realizza tutti i video di Springsteen)  e  mai visti in precedenza. La possibilità di partecipare come ospite al programma radiofonico di Dave Marsh Live From E Street Nation.

A partire  da mercoledi 20 maggio ci sarà un’ulteriore asta online che metterà in palio altri oggetti di culto ed esperienze indimenticabili che andrà avanti fino al 10 giugno.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Patrizia De Rossi
Patrizia De Rossi è nata a Roma dove vive e lavora come giornalista, autrice e conduttrice di programmi radiofonici. Laureata in Letteratura Nord-Americana con la tesi La Poesia di Bruce Springsteen, nel 2014 ha pubblicato Bruce Springsteen e le donne. She’s the one (Imprimatur Editore), un libro sulle figure femminili nelle canzoni del Boss. Ha lavorato a Rai Stereo Notte, Radio M100, Radio Città Futura, Enel Radio. Tra i libri pubblicati “Ben Harper, Arriverà una luce” (Nuovi Equilibri, 2005, scritto in collaborazione con Ermanno Labianca), ”Gianna Nannini, Fiore di Ninfea” (Arcana), ”Autostop Generation" (Ultra Edizioni) e ben tre su Luciano Ligabue: “Certe notti sogno Elvis” (Giorgio Lucas Editore, 1995), “Quante cose che non sai di me – Le 7 anime di Ligabue” (Arcana, 2011) e il nuovissimo “ReStart” (Diarkos) uscito l’11 maggio 2020 in occasione del trentennale dell’uscita del primo omonimo album di Ligabue e di una carriera assolutamente straordinaria. Dal 2006 è direttore responsabile di Hitmania Magazine, periodico di musica spettacolo e culture giovanili.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome