Danilo Rea omaggia Beatles e Rolling Stones

0

Si intitola Something in our way il nuovo disco di Danilo Rea, pubblicato il 16 ottobre per Warner Music.
Album di piano solo in cui il musicista romano reinterpreta alcuni tra i più grandi successi dei Beatles e dei Rolling Stones, riarrangiandoli in chiave jazz, attingendo da un bagaglio musicale che è in realtà commistione di tanti generi. I brani scelti da Rea sono sedici e punto in comune tra tutti è il loro avere una melodia marcata.
Un progetto complesso, quello di cimentarsi con canzoni che sono considerate pietre miliari della storia del rock. Lavoro operato per sottrazione, perché riproporre ciò che è già stato già fatto non ha alcun senso, quindi la strada che Rea ha voluto percorrere è stata, all’opposto, quella di cercare un proprio suono, presentando i brani di Beatles e Stones in abiti completamente nuovi, senza tuttavia snaturarne l’essenza e lasciando ben in evidenza la loro melodia.
E proprio il suono del musicista è un punto su cui ritorna spesso Rea nel corso della conferenza stampa di presentazione del disco a cui abbiamo assistito: uno dei grandi problemi della musica di oggi è l’essere suonata in studio dagli stessi musicisti. La qual cosa se, da un lato, porta a un livello qualitativo elevatissimo, allo stesso tempo appiattisce la musica, privandola dei “guizzi” dei geni, magari tecnicamente non impeccabili, che caratterizzavano le composizioni degli anni Sessanta e Settanta.

Questa, la tracklist dell’album:

  1. Let it be (Lennon/McCartney)
  2. You can’t Always get what you want (Jagger/Richards)
  3. The long and winding road (McCartney)
  4. Street of love (Jagger/Richards)
  5. Here comes the sun (Harrison)
  6. Angie (Jagger/Richards)
  7. And I love her (Lennon/McCartney)
  8. Jumpin’ Jack Flash (Jagger/Richards)
  9. Yesterday (Lennon/McCartney)
  10. Lady Jane (Jagger/Richards)
  11. You never give me your money (Lennon/McCartney)
  12. Wild horses (Jagger/Richards)
  13. Ob-la-dì Ob-la-dà (Lennon/McCartney)
  14. Paint it black (Jagger/Richards)
  15. While my guitar gently weeps (Harrison)
  16. As tears go by (Jagger/Richards/Oldham)

Ecco un video di Strawberry fields forever eseguita al piano da Danilo Rea nel corso della presentazione del disco.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

YouTube / Spettakolo! – via Iframely

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Laura Berlinghieri
Nata a Venezia, studentessa di Giurisprudenza a Padova e giornalista a Milano. Classe '93. Tanti interessi: dalla scrittura alla musica, dai viaggi alla politica. Prime collaborazioni con Max/Gazzetta dello Sport, D.Repubblica.it e Young.it. Giornalista pubblicista, da sette anni inviata alla Mostra del Cinema di Venezia. Mi trovate anche su Amica.it, la Nuova Venezia, il Mattino di Padova, la Tribuna di Treviso, FoxLife, Trentino, Alto Adige, DireDonna e Italpress.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome