Claudio Trotta (3): «Vi racconto i segreti del mio mestiere»

0

Dopo aver parlato in modo piuttosto approfondito del (brutto) fenomeno del secondary ticketing, Claudio Trotta ci racconta la Barley Arts, agenzia da lui fondata nel 1979 e che in tutti questi anni ha organizzato alcune migliaia di eventi: non solo concerti, ma anche festival, mostre e la manifestazione itinerante Streeat Food Truck Festival.

Inoltre ci spiega in cosa consiste il ruolo del promoter e ci racconta come avviene una trattativa per portare in Italia una star internazionale: nei prossimi mesi organizzerà i concerti di Bruce Springsteen, ma anche quelli dei Deep Purple, dei Cure, dei Queen + Adam Lambert, dei Television, di Niccolò Fabi, di Mika e molti altri ancora.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

YouTube / Spettakolo! – via Iframely

Per chi se le fosse perse, ecco i link per vedere le prime due puntate della lunga intervista con Trotta, dove parla del secondary ticketing.

Il fenomeno del secondary ticketing (parte 1)

Il fenomeno del secondary ticketing (parte 2)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome