I dischi che più hanno ispirato Keith Richards

0

I dischi che qualsiasi rocker che si rispetti dovrebbe avere a casa? Quelli che vi stiamo per elencare: parola di Keith Richards che, intervistato da Q Magazine, ha stilato la sua lista personale degli album che più lo hanno influenzato.

Dictionary of a soul, Otis Redding (1966): «L’album che lenisce il dolore di un cuore spezzato».
The gilded palace of skin, The flying Burrito brothers (1969): «Il disco che mi ha fatto diventare un fan del country».
The harder they come, artisti vari (1972): «L’album che mi ricorda la Jamaica».
Excitable boy, Warren Zevon (1978): «Il disco che mi fa riflettere».
The chirping crickets, Buddy Holly (1957): «Il disco che mi ha convinto a scrivere».
Raining in my swamp, Slim Harpo (1961): «L’album che sa di palude».
Going to a Go-go, Smokey Robinson and the Miracles (1961): «Il disco che ha definito la Motown».
King of the Delta blues singers, Robert Johnson (1961): «L’album da cui mi ha fatto diventare dipendente Brian Jones».
Hate to see you go, Little Walter (1969): «Il disco che ha ispirato i miei “intrecci” di chitarra».
Lady day, Billie Holiday (1954): «L’album che mi ha fatto conoscere mia madre».
A date with Elvis, Elvis Presley (1959): «Il disco che dimostrò che il “meno” è “più”».
AKA Muddy Waters, McKinley Morganfield (1971): «L’album che mi fa essere elegante».

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Laura Berlinghieri
Nata a Venezia, studentessa di Giurisprudenza a Padova e giornalista a Milano. Classe '93. Tanti interessi: dalla scrittura alla musica, dai viaggi alla politica. Prime collaborazioni con Max/Gazzetta dello Sport, D.Repubblica.it e Young.it. Giornalista pubblicista, da sette anni inviata alla Mostra del Cinema di Venezia. Mi trovate anche su Amica.it, la Nuova Venezia, il Mattino di Padova, la Tribuna di Treviso, FoxLife, Trentino, Alto Adige, DireDonna e Italpress.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome