Videointervista a Ligabue. La musica, i fan e la storia di un bambino mai nato

0
Foto di Riccardo Medana

Ormai sapete quasi tutto: ieri è arrivata la conferma ufficiale del concerto nel Parco di Villa Reale a Monza il 24 settembre, e in un secondo post vi ho raccontato cosa ha detto il Liga durante un’affollatissima conferenza stampa. A seguire, l’ho incontrato per una videointervista face to face che ora potete vedere.
scusateCome già detto, il primo tra i vari appuntamenti che Luciano ha annunciato è la pubblicazione, martedì 10 maggio, di Scusate il disordine, un libro di racconti edito da Einaudi. Li ho letti in anteprima, e posso confermare che anche stavolta il Liga con la sua scrittura colpisce direttamente al cuore. Il fil rouge che unisce questi 16 racconti è un mix di amore, sesso e musica. Sono storie di fantasia, certo, ma chi lo conosce bene scoprirà che ci sono molti riferimenti autobiografici.
Particolarmente toccante è il racconto finale, intitolato semplicemente . Qui Luciano si mette completamente a nudo ed ha trovato il coraggio di raccontare una storia vera successa qualche anno fa: la tragedia della perdita di un figlio al settimo mese di gravidanza. Molti dettagli sono autentici e la lettura di questo racconto fa venire la pelle d’oca. Dentro ci sono tanti sentimenti che s’intrecciano. Disperazione, speranza, ira, dolore, tenerezza, rabbia, affetto, incredulità, solitudine. Luciano si è letteralmente scortecciato per farci capire che dietro ogni star c’è un uomo, e che quell’uomo a volte per andare avanti ha bisogno degli stimoli che può regalare la musica e dell’amore dei fan.
Gli rubo le parole finali del racconto:
Quando ricominci a cantare, cantano tutti. Ogni tanto li accompagni, li lasci fare da soli. Li ascolti, li guardi.
Sono lí per loro.
Sei lí per loro.
Sono lí per te.
Sei lí per te.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

YouTube / Spettakolo! – via Iframely

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome