Olimpiadi. Passerella di star alla cerimonia inaugurale (video)

0

Sport, ok. Ma le Olimpiadi sono molto di più, soprattutto quando a fare da cornice è un luogo suggestivo come il mitico Stadio Maracanà di Rio de Janeiro. Ne abbiamo avuto ulteriore conferma ieri, durante la cerimonia di apertura della nuova edizione delle Olimpiadi, presto trasformatasi in passerella per le tante star della musica brasiliana che, a ritmo di samba e bossa nova, hanno fatto ballare le decine di migliaia di persone sugli spalti del Maracanà (e qualche milione di persone a casa).
Ecco quindi i primi video che circolano sul webSigla

La garota de Ipanema, uno dei pezzi più famosi della musica brasiliana. A eseguirlo è stato Daniel Jobim, nipote di Antonio Carlos Jobim, coautore, insieme a Vinicius de Moraes, del brano. Ma a rapire l’attenzione del pubblico è stata anche Gisele Bündchen, bellissima modella brasiliana, che ha sfilato sul palco.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

 

Pais tropical. E’ un pezzo datato 1969, ma riesce sempre a far ballare. Ecco un breve estratto dell’esibizione di Jorge Ben.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

 

Uno dei momenti conclusivi della cerimonia, in cui i due capisaldi della musica brasiliana, Gilberto Gil e Caetano Veloso, si sono esibiti insieme alla 23enne Annita sulle note di Isto aqui o que è?brano che porta la firma di Ary Barroso.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome