Riparte alla grande la stagione del cinema: la guida di Spettakolo per il weekend

0

Sono in festa gli amanti della settima arte: in questo weekend riparte infatti ufficialmente la stagione cinematografica. Le nuove uscite sono tante e, in alcuni i casi, degne di grande interesse.

Il diritto di uccidere di Gavin Hood ha per protagonista principale la bravissima Helen Mirren. La storia è incentrata su un’operazione antiterrorista in Kenia: c’è un colonnello inglese che comanda il tutto a distanza, un drone guidato dal Nevada, la necessità si passare all’azione ed il rischio che una bambina finisca tra le vittime. Una situazione destinata a precipitare in un crescendo di tensione.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

L’italiano Andrea Di Stefano è il regista di Escobar. Il film è stato presentato nel 2014 al Festival di Toronto e, nello stesso anno, ha vinto il premio per la migliore opera prima al Festival di Roma. Tocca a Benicio Del Toro il compito di interpretare la parte di Pablo Escobar, il celebre narcotrafficante colombiano. Il film però non è una biografia del criminale: la storia è infatti incentrata su due fratelli canadesi, uno dei quali si innamora di una ragazza che è la nipote di Escobar. I tre cercheranno di fuggire dalla pericolosa situazione nella quale si trovano invischiati.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Chi cerca un film ad alta tensione può provare con Paradise Beach: dentro l’incubo di Jaume Collet-Serra. Una surfista viene attaccata da uno squalo bianco a pochi metri dalla spiaggia: uno scoglio diventa il suo rifugio, ma troverà il modo per salvarsi ed arrivare a riva?

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Il clan di Pablo Trapero è ambientato nell’Argentina degli anni ottanta, gli ultimi della dittatura militare. Il clan del titolo vive di rapimenti ed omicidi. Ne fa parte anche un celebre giocatore di rugby, figlio del capo. Il film è ispirato alla storia vera della famiglia Puccio.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

L’era glaciale – In rotta di collisione di Mike Thurmeier e Galen T. Chu (nella sale da lunedì scorso) è il quinto capitolo della serie. La ricetta è quella classica, che ha fatto la fortuna della saga: questa volta Scrat, nel tentativo di mettere al sicuro la sua ghianda, finisce addirittura nello spazio, dove provoca lo scontro fra due pianeti. Si forma così un meteorite che minaccia la terra e per salvarsi i personaggi del film d’animazione dovranno intraprendere un nuovo viaggio, all’insegna del pericolo e della comicità.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Fra le altre nuove uscite segnaliamo i film francesi Ma loute di Bruno Dumont (con Fabrice Luchini, Juliette Binoche e Valeria Bruni Tedeschi) e Torno da mia madre di Eric Lavaine, il documentario italiano Mia madre fa l’attrice di Mario Balsamo e Bordering di Jac Mulder. Tornano nelle sale anche due capolavori del passato: I cancelli del cielo di Michael Cimino (1980) e Nel corso del tempo di Wim Wenders (1976).

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome