L’estate infinita di Springsteen

0

Un po’ come Carlo V d’Asburgo, sul cui impero non tramontava mai il sole, per Bruce l’estate non finisce mai. Abbiamo appena scritto – ieri – del suo tour in alcune delle librerie più prestigiose d’America per presentare l’autobiografia “Born To Run”, ed eccoci pronti a parlare di un nuovo giro di concerti. Come era stato già ventilato nei mesi scorsi (ne avevo parlato anche su queste colonne) Bruce Springsteen tornerà a suonare in Australia e Nuova Zelanda nell’estate del 2017, che coincide, ovviamente con il nostro inverno. Pertanto per Bruce la stagione calda ricomincerà il prossimo 25 gennaio quando salirà sul palco della Perth Arena per il primo dei 9 concerti che terrà tra Australia e Nuova Zelanda.

Ad annunciarlo è stato lui stesso sul suo sito ufficiale: Bruce Springsteen and the E Street Band Summer ’17 ed è evidente dalla grafica che è una ripresa, o meglio l’Australian leg, del River Tour. Nessuna sorpresa dunque – ma sappiamo che ogni concerto di Bruce fa storia a sé – il tour è quello che ha già girato l’Europa e gli Stati Uniti nel 2016. NON E’ il tour- insomma – per presentare il nuovo album di cui ha parlato nell’intervista rilasciata a Billboard a fine luglio Jon Landau (e in uscita nel 2017), per quello ci sarà tempo (e sorprese enormi…), anche perché l’estate nell’emisfero boreale arriverà a giugno 2017.

Nel tour Australiano Bruce avrà come special guest i Jet, una delle rock band più famose d’Australia,  Diesel (leggendario chitarrista)  e Marlon Williams & The Yarra Benders (altro rocker di culto di quelle zone). I biglietti saranno verranno messi in vendita a partire da venerdi 23 settembre ma per tutte le informazioni sulle modalità d’acquisto vi rimando al sito www.frontiertouring.com.

Queste le date del 2017:

25.01 – Perth, Arena

30.01 – Adelaide, Entertainment Centre

02.02 Melbourne, Aami Park (speacial guest Jet)

07.02 Sydney, Qudos Bank Arena

11.02 Mount Macedon, Hanging Rock (special guest Jet e Diesel)

14.02 Brisbane, Entertainment Centre

18.02 Hunter Valley, Hope Estate (speacial guest Jet e Diesel)

21.02 Christchurch, Ami Stadium (special guest Jet e Marlon Williams)

25.02 Auckland, Mt Smart Stadium (special guest Jet e Marlon Williams)

 

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Patrizia De Rossi è nata a Roma dove vive e lavora come giornalista, autrice e conduttrice di programmi radiofonici. Laureata in Letteratura Nord-Americana con la tesi La Poesia di Bruce Springsteen, nel 2014 ha pubblicato Bruce Springsteen e le donne. She’s the one (Imprimatur Editore), un libro sulle figure femminili nelle canzoni del Boss. Ha lavorato a Rai Stereo Notte, Radio M100, Radio Città Futura, Enel Radio. Tra i libri pubblicati “Ben Harper, Arriverà una luce” (Nuovi Equilibri, 2005, scritto in collaborazione con Ermanno Labianca), ”Gianna Nannini, Fiore di Ninfea” (Arcana), ”Autostop Generation" (Ultra Edizioni) e ben tre su Luciano Ligabue: “Certe notti sogno Elvis” (Giorgio Lucas Editore, 1995), “Quante cose che non sai di me – Le 7 anime di Ligabue” (Arcana, 2011) e il nuovissimo “ReStart” (Diarkos) uscito l’11 maggio 2020 in occasione del trentennale dell’uscita del primo omonimo album di Ligabue e di una carriera assolutamente straordinaria. Dal 2006 è direttore responsabile di Hitmania Magazine, periodico di musica spettacolo e culture giovanili.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome