Bob Dylan ha ritirato il premio Nobel a Stoccolma

0
Bob Dylan

Il Nobel finalmente è nelle mani di Bob Dylan. Ieri a Stoccolma,  gli sono stati consegnati medaglia e diploma del Nobel per la letteratura. Nessun dettaglio trapela per ora: la segretaria permanente del premio Nobel, Sara Danius, fa sapere soltanto che il premio è stato (finalmente) consegnato al cantautore americano.

La consegna  è avvenuta nel corso di una cerimonia privata, poco prima che Dylan salisse sul palco dello Stockholm Waterfront dove era in programma uno dei suoi due concerti. Il luogo della cerimonia non è stato rivelato ma, secondo l’Ansa, si tratta di un piccolo hotel della capitale svedese.
Dylan, secondo alcuni membri dell’Accademia di Svezia,  ha ricevuto Nobel senza clamori  davanti a pochi privilegiati spettatori. “È andata molto bene”, raccontano i pochi testimoni presente. “Dylan è un uomo molto gentile”, ha dichiarato Klas Ostergren dell’Accademia.
Più avanti, secondo il protocollo, verrà registrato e inviato un discorso di ringraziamento, che sarà necessario per la consegna del premio di 8 milioni di corone (oltre 800 mila euro). Il discorso, per regolamento, deve essere tenuto entro il 10 giugno.

Già nei giorni immediatamente successivi all’annuncio del Nobel, Dylan si era chiuso in un silenzio misterioso che ha fatto molto discutere. Non aveva rilasciato dichiarazioni e aveva continuato il suo tour negli Stati Uniti per cui si era pensato ad un rifiuto del premio. Alla fine lo ha accettato, anche se a modo suo.
Alla cerimonia ufficiale del 10 dicembre scorso infatti Dylan non ha potuto presenziare per altri impegni e al suo posto c’era l’amica Patti Smith, che si è esibita in una versione interrotta dalle lacrime di A hard rain’s a-gonna fall, leggendo un messaggio dello stesso Dylan.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome