L’ultima rock’n’roll band: Minshara, da Milano

Dopo vent'anni da outsider, mimetizzati tra cemento, umidità, pigrizia e inquinamento, finalmente i Minshara gettano il cuore oltre l'ostacolo: un mini-cd da sei pezzi, tra i quali un video che è tutto uno "Spettakolo!" E non finisce qui...

0
Foto di Sandro Yassin

Gli ultimi vent’anni ce li siamo ballati fra tanta sala prove e qualche concerto. Un bel po’ di serate spese fra concorsi per emergenti, birrerie/paninoteche e feste di piazza. Vent’anni da rock and roll band classica, con repertorio fatto di canzoni proprie e poche cover, scanditi dal verso tipico del gestore di locale meneghino: «Quanta gente portate?». E meno male che abbiamo tutti un lavoro che ci consente di andare avanti.

Dopo vent’anni da assoluti outsider, abbiamo deciso di farci un regalo: entrare in sala di registrazione e buttare giù almeno quattro pezzi dal nostro repertorio, per noi stessi. Ne siamo usciti dopo sei serate, sotto la guida di Danilo di Lorenzo al Moon House Studio di Milano, con sei pezzi che a riascoltarli ci è venuto da pensare: fare un mini-cd? E perché no?

Avendo un lavoro bello che pronto, abbiamo deciso anche di provare a “sondare le masse” con un primo video, “La Bambola Che Vuoi“, in cui c’è un collaboratore di Spettakolo! (il sottoscritto) che canta e uno dei fondatori di Spettakolo! (Marco Bacci) a fare da regista/sceneggiatore. A breve, faremo uscire il mini-cd Sta bene così, composto da sei pezzi inediti del nostro repertorio. E vi chiediamo, tra pochi intimi: quando uscirà, ascoltarlo, perché no?

La Band, in ordine rigorosamente sparso: Daniele Fazzi, chitarre e cori; Marco Gandolfo, basso elettrico; Paolo Mantovani, batteria e percussioni; Fulvio Bacci, voce, cori e armonica a bocca.

Clicca qui per ascoltarlo in streaming su iTunes
Clicca qui per acquistarlo su iTunes
Clicca qui per ascoltarlo su Spotify

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome