I Beatles chiamano a raccolta i fan per celebrare “All You Need Is Love”

0

Era la sera del 25 giugno del 1967 quando i Beatles parteciparono a Our World, la prima trasmissione satellitare trasmessa in diretta mondiale su tutti e cinque i continenti, programma che passò alla storia soprattutto perchè, per la prima volta, eseguirono All You Need is Love.

Nonostante l’appuntamento fosse segnato sul calendario dei Beatles da mesi, John Lennon scrisse il testo della canzone appena tre giorni prima della diretta, con un linguaggio così immediato e semplice che chiunque, in ogni parte del mondo, fu in grado di comprenderlo e dando di fatto inizio alla “Summer of love”. Brian Epstein descrisse così il brano «Il bello della canzone è che non può essere mal interpretata. È un messaggio chiaro che dice che l’amore è tutto». I Beatles tra l’altro in quell’occasione suonarono completamente in diretta, mentre in playback fu l’orchestra.

Per celebrare i 50 anni di questo iconico brano i Beatles hanno chiamato a raccolta i fan sparsi in tutti i lati del mondo chiedendo loro di tornare, 50 anni dopo, a parlare di pace. Domani infatti i fan che visiteranno il museo dei Beatles a Liverpool saranno invitati a fare delle foto con gli iconici cartelli fatti nel 1967 per lanciare il messaggio della canzone. Ma è un invito che non riguardo solo i visitatori del museo, infatti chiunque potrà partecipare a questa iniziativa: a questo link è possibile scaricare le immagini dei cartelli e creare i propri scatti condividendoli sui social media usando l’hashtag #AllYouNeedIsLove. Perchè in fondo “Love is all you need”.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome