5 canzoni di Gabbani… prima che diventasse Gabbani

0

Anni e anni di gavetta, tante porte sbattute in faccia. E poi, con l’asticella dei 30 anni ormai superata, un successo veloce e di una portata vastissima. È la bella storia di Francesco Gabbani: due Festival di Sanremo vinti (nel 2016 nella sezione Nuove Proposte e l’anno successivo tra i Campioni) e un Eurovision, il mese prossimo, a cui parteciperà da super favorito.
Alle spalle, dicevamo, anni fatti di canzoni incise, tanti palchi e qualche scommessa vinta.
Per questo abbiamo deciso di selezionare 5 canzoni che raccontino chi era Gabbani… prima di diventare Gabbani. L’ultimo pezzo probabilmente lo ricordate: è Amen, il brano che gli garantì la prima vittoria sul palco dell’Ariston.

Sarà perché ti amo (2009)

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Preghiera maledetta (2009)

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Maledetto amore (2011)

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Clandestino (2013)

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Amen (2016)

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome